Conte chiude il mercato dell’Inter: “Non ci saranno entrate né uscite”

Le parole di Antonio Conte in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Inter: “Cessione della proprietà? Che ne parlino altre persone”.

Dopo la pesante sconfitta contro la Sampdoria, nel giorno della prima sconfitta in campionato del Milan, l’Inter è chiamata a riscattarsi con una sfida molto complicata: l’impegno contro la Roma di domenica alle 12.30.

Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del big match, presentando così la partita.

“Le partite come questa contro la Roma sono quelle partite che possono farti capire di che pasta sei fatto. Possono misurarti la forza. La Roma è una delle squadre che può stare nel gruppo per lottare verso lo Scudetto e verso i posti in Champions League, sono forti”.

Conte parla poi senza mezzi termini anche del calciomercato di gennaio, trovando spunto da un commento su Vecino.

“Vecino? Sta lavorando ancora da solo, si sta un pochettino integrando al gruppo squadra. Penso ci vorrà ancora un po’ di tempo. Sapete benissimo quello che ho detto in passato. Non ci saranno entrate né uscite. Vecino fa parte del gruppo e sarà reintegrato appena starà bene”.

L’allenatore dell’Inter torna per un momento anche alla sconfitta contro la Sampdoria.

“Io non guardo solo il risultato, abbiamo avuto il giusto atteggiamento, l’atteggiamento contro la Sampdoria è stato sempre corretto. All’inizio stavamo dominando la partita, poi siamo andati sotto di due goal. Il risultato condiziona sempre ogni giudizio. Io ora voglio vedere il risultato”.

Conte parla, non senza un po’ di stizza, anche delle voci che circolano negli ultimi giorni e che vorrebbero l’Inter prossima ad un passaggio di proprietà.

“Le voci fuori dal campo possono influire sul rendimento? Ma guarda, sinceramente preferisco non entrare in questo discorso. Se e quando qualcuno lo vorrà fare, che lo facciano altre persone. Noi dobbiamo pensare solo al campo e dare tutto per l’Inter”.

Troppi goal presi dall’Inter in questa stagione, una cosa che certo non lascia soddisfatto Antonio Conte, da sempre molto attento alla fase difensiva.

“Non bisogna parlare della difesa o di singoli reparti. La squadra lavora come squadra in tutte le fasi. L’anno scorso ci poteva essere più equilibrio da parte della squadra. Ma si attacca e si difende in 11. Stiamo concedendo qualcosa in più quest’anno e sicuramente dobbiamo migliorare”.

Chiusura su Arturo Vidal, che sta giocando male e nell’ultima partita è stato lasciato in panchina all’inizio.

“Come ho visto Vidal? Vidal si è allenato nella giusta maniera, con grande attenzione, voglia e determinazione. Sapete benissimo che a volte uso la carota, e l’ho usata tantissime volte per Arturo, ma a volte c’è da usare il bastone. Ma sempre per migliorare”.

Next Post

Prandelli: "È un mercato di scambi tra scontenti"

Sab Gen 9 , 2021
Il tecnico viola sul calciomercato invernale
P