Gattuso analizza il Napoli: “Siamo troppo nervosi, forse è anche colpa mia”

Gattuso sul ko del Napoli con lo Spezia: “Stiamo buttando partite incredibili, non accettiamo le difficoltà: forse non sono abbastanza bravo io…”.

Il Napoli cade in casa con lo Spezia e porta Gennaro Gattuso ad indossare i panni dello psicologo. Ringhio, a ‘DAZN’, nel dopogara prova ad analizzare le lacune degli azzurri.

“Abbiamo creato tanto, ma bisogna capire perchè succedono queste cose. E’ vero che ci mancano Osimhen e Mertens, ma siamo troppo nervosi. Non accettiamo di subire il pareggio, compromettiamo le partite, alla prima difficoltà facciamo troppi errori di valutazione”.

“Il goal è un problema perchè creiamo tanto, ma non penso sia solo sfortuna: bisogna stare sul pezzo e annusare il pericolo, ci vuole cattiveria, magari è anche un problema mio che non sono abbastanza bravo a far capire ai miei giocatori con che veemenza bisogna andare a concludere”.

“Ci sono state scelte sbagliate, sui 2 errori di Maksimovic dovevo toglierlo perchè si è innervosito. E’ stata una partita di grande qualità, mi brucia, stiamo buttando partite incredibili e abbiamo tutti un po’ di colpa”.

Gattuso tenta di indicare la strada per risolvere i blackout.

“Bisogna crederci, ‘sbattersene’ se si sbaglia, non giocare col braccino, senza pensare. Se andiamo anche in depressione diventa tutto più complicato. La strada è quella giusta, oggi abbiamo fatto 29 tiri in porta, ma nelle difficoltà vorrei vedere una squadra più tranquilla e meno schizofrenica. Le partite sbagliate si somigliano”.

“La squadra è competitiva, ma il ‘veleno’ manca anche sul dover accettare che lo Spezia possa venire e pareggiarla. Ci giudichiamo da soli e questo è da migliorare”.

I cambi del tecnico calabrese, Petagna a parte, non hanno prodotto i frutti sperati.

“Ho messo le 2 torri per riempire l’area, Llorente ci ha fatto salire, poi ho inserito anche Elmas per Zielinski che era entrato molto bene. Sull’azione del rigore stavamo andando a fare il 2-0 e abbiamo preso il pareggio, di che vogliamo parlare…”.

“Ho schierato Lozano punta centrale perchè Petagna era molto stanco, col ‘Chucky’ li abbiamo messi in difficoltà attaccando la loro difesa, ma ovvio che lo preferisca attaccante esterno”.

Next Post

Farris: "Gara sporca, tre punti pesanti. Sulla classifica..."

Mer Gen 6 , 2021
Il viceallenatore della Lazio sulla vittoria per 2-1 contro la Fiorentina.
P