Giampaolo esonerato: ufficiale, il Torino cambia

Dopo il pareggio contro lo Spezia, Giampaolo non riesce a mantenere la panchina: tredici punti in diciotto gare. E’ il quarto esonerato di Serie A.

Tredici punti in diciotto gare, piena zona retrocessione al penultimo posto in classifica. La situazione del Torino è andata oltre ogni previsione negativa per Urbano Cairo, che nella giornata di domenica, all’indomani del math contro lo Spezia, ha esonerato Marco Giampaolo.

Il tecnico non è più l’allenatore del Torino dopo il decisivo, deludente, pareggio contro la squadra di Italiano in uno dei tre anticipi del sabato:

“Il Torino Football Club comunica di aver esonerato Marco Giampaolo dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. La Società ringrazia Giampaolo e il suo staff per la professionalità e per l’impegno dimostrati in questi mesi in granata”.

Troppo dura la classifica fin qui e decisione irrevocabile, dopo che a fine 2020 Giampaolo era riuscito a reggere in attesa di una rinascita. Una rinascita che non è avvenuta, con Cairo che aveva inizialmente confermato il suo tecnico dopo lo 0-0 contro lo Spezia:

“È stata una partita molto brutta, pessima, pensavo di vedere una squadra diversa: ma Giampaolo certo che resta sulla panchina”.

Due giorni dopo però Giampaolo fa le valigie, con Davide Nicola che sarà a breve il nuovo tecnico del Torino, a meno di sorprese. L’ex Genoa arriva in granata per provare a rissolevare un team che sia nella scorsa annata, sia in questa, si è ritrovato contiuamente a lottare nelle zone incandescenti della graduatoria.

Nicola ha superato i nomi di Longo, ex tecnico del Torino, e Donadoni, per succedere a Giampaolo. Non è ancora chiaro invece se tornerà ad essere granata Giampero Ventura, in qualità di direttore tecnico: possibili novità nelle prossime ore a tal riguardo.

Giampaolo, curiosamente via dal Torino dieci anni esatti dopo l’esonero al Catania (18 gennaio 2011) è di fatto il quarto allenatore a saltare nella Serie A 2020/2021: il primo era stato Iachini, sostituito da Prandelli, dunque Maran, al cui posto è subentrato in quel di Genova, sponda rossoblù, il solito Ballardini. Ultimo della lista prima del cambio granata, Liverani, esonerato da Parma per il ritorno di D’Aversa.

Next Post

Mercato Milan: Maldini spiega l'arrivo di Mandzukic

Lun Gen 18 , 2021
Il direttore tecnico del club rossonero: "Servono elementi di esperienza e pronti".
P