Inter-Juventus, Conte scuote la testa: “Due regali, abbiamo fatto tutto noi”

L’allenatore nerazzurro ha parlato dopo la sconfitta di Coppa Italia contro la Juventus: “Siamo partiti con progetto, ora si è fermato”.

Dopo la netta vittoria nel Derby d’Italia di campionato, l’Inter di Conte cade in Coppa Italia contro la Juventus. 2-1 dei bianconeri a San Siro, capaci di rimontare la rete di Lautaro Martinez con il solito Cristiano Ronaldo, autore della doppietta decisiva.

Tutto ancora aperto per l’Inter, che dovrà però riuscire a battere la Juventus a Torino nel ritorno della semifinale: ai nerazzurri servirà una prova di forza come quella mostrata in campionato per tornare in finale di Coppa Italia dopo diverso tempo.

Al termine di Inter-Juventus, Conte ha parlato alla Rai:

“Nel primo tempo ci sono stati due regali, abbiamo fatto tutto noi”.

Conte ha poco da recriminare ai suoi:

“Dobbiamo essere più cinici, ma abbiamo creato tanto. Contro la Juventus bisogna però concretizzare. In ogni caso la prestazione è stata ottima, c’è solo il risultato di negativo”.

Il tecnico dell’Inter non considera giusto il 2-1 con cui si è chiusa la gara:

“La Juventus l’abbiamo messa alle corde, dispiace perché meritavamo molto ma molto ma molto di più del risultato finale”.

Ora all’Inter serve l’impresa allo Juventus Stadium:

“Inevitabile che dopo un 2-1 in casa devi vincere con due goal di scarto. Non sarà una passeggiata, la Juventus non è l’ultima della classe”.

Anche dopo la sconfitta contro la Juventus, Conte non è stato tenero con la società:

“C’è una situazione particolare, inutile nasconderlo. Avevamo un progetto ad agosto che si è fermato”.

Al ritorno contro la Juventus non ci sarà Sanchez, così come Vidal, uscito scuro in volto:

“Non vedo le reazioni dei giocatori, io prendo le decisioni. A loro devono stare bene, punto e basta”.

Next Post

Juventus, Ronaldo non riposa

Mer Feb 3 , 2021
Ennesima doppietta del portoghese, questa volta nella sfida contro l'Inter
P