Milan-Torino 2-0: i rossoneri ripartono, decidono Leao e Kessié

Il Milan si impone per 2-0 contro il Torino. A San Siro a decidere sono state le reti di Rafael Leao e Kessié.

Dopo la sconfitta contro la Juventus il Milan ritrova subito il sorriso e i tre punti, battendo per il 2-0 il Torino dell’ex Giampaolo. Le reti, entrambe realizzate nel primo tempo, portano le firme di Rafael Leao e Franck Kessié (su calcio di rigore, l’11° in stagione per i rossoneri).

Il copione della partita è chiaro sin dalle prime battute: si gioca in una sola metà campo, quella degli ospiti, con il pallino del match saldamente nelle mani della squadra di Pioli.

Dopo una mezzora di grande possesso palla e di pressione offensiva i padroni di casa sbloccano il ghiaccio. Percussione di Hernandez, pallone a Brahim Diaz che con un tocco illuminante di prima innesca Leao che anticipa Lyanco e infila Sirigu. Dopo circa dieci giri completi d’orologio dal primo goal il Milan trova anche il raddoppio: il contatto tra Belotti e Diaz viene giudicato da rigore dall’arbitro Maresca dopo l’on-field review e dal dischetto Kessié spiazza Sirigu. L’unico squillo del Toro nel primo tempo arriva nei minuti finali, con la traversa colpita da Rodriguez, ex dell’incontro, su punizione. Prima dell’intervallo il Milan ha una nitida chance per il 3-0 in contropiede, ma Sirigu si supera sulla conclusione ravvicinata di Kessié.

VAR di nuovo fondamentale ad inizio ripresa: Maresca, richiamato al monitor, torna sui suoi passi e ‘cancella’ il rigore inizialmente concesso per uno scontro tra Verdi e Tonali, con quest’ultimo costretto al cambio per il forte colpo al polpaccio sinistro. Pioli al 60’ si gioca anche la carta Calhanoglu (recuperato in extremis dopo il problema alla caviglia rimediato contro la Juve) mentre Giampaolo cerca la scossa inserendo Zaza e ridisegnando il Torino col suo amato 4-3-1-2. Gli ospiti premono, cercano di restare aggrappati alla partita ma non riescono mai ad affacciarsi in maniera pericolosa dalle parti di Donnarumma. Nel finale primi minuti del 2021 per Zlatan Ibrahimovic, entrato all’85’ al posto di Leao (che era diffidato e a causa di un giallo per simulazione salterà la trasferta di Cagliari nel prossimo turno).

Sesto clean sheet stagionale in campionato per il Milan, che allunga in classifica in attesa del big match tra Roma e Inter. Per il Torino, dopo quattro risultati utili consecutivi, arriva la nona sconfitta in 17 giornate: un ritorno decisamente amaro per Giampaolo a San Siro.

IL TABELLINO

MILAN-TORINO 2-0

Marcatori: 25’ Leao, 36’ Kessié

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali (54’ Dalot), Kessié; Castillejo, Brahim Diaz (60’ Calhanoglu), Hauge (85’ Maldini); Leao (85’ Ibrahimovic). All. Pioli

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo (64’ Zaza), Lyanco, Bremer; Singo, Lukic, Rincon (76’ Segre), Gojak (46’ Linetty), Rodriguez (64’ Murru); Verdi, Belotti. All. Giampaolo

Arbitro: Maresca

Ammoniti: Rincon, Brahim Diaz, Romagnoli, Tonali, Dalot, Leao, Calabria, Segre

Next Post

Gamberini: "Milik, soluzione estera. No della Juve a Pavoletti. Fiorentina su Gomez"

Dom Gen 10 , 2021
Gamberini: "Milik, soluzione estera. No della Juve a Pavoletti. Fiorentina su Gomez"
P