Napoli-Spezia 1-2: harakiri azzurro, impresa dei liguri in 10

Il Napoli spreca, la sblocca e cade in casa con lo Spezia nonostante l’uomo in più: apre Petagna, rimonta ligure firmata da Nzola (rigore) e Pobega.

Il Napoli, al ‘Diego Armando Maradona’, non sa più vincere. Tonfo interno della squadra di Gattuso, battuta 2-1 da uno Spezia capace di ribaltare il risultato in inferiorità numerica per il rosso a Ismajli: Nzola su rigore e Pobega rispondono a Petagna.

Ringhio lascia in panchina l’ex SPAL e propone Lozano prima punta, inserendo Politano a destra sulla trequarti. Per il resto, stessi uomini di Cagliari. Nei liguri esclusione per Gyasi dal tridente in favore di Farias, Deiola e Maggiore mezzali ai fianchi di Agoumè, in difesa fuori Erlic.

Primo tempo a tambur battente del Napoli, che sbatte contro Provedel e paga la “mancanza di veleno” contestata spesso da Gattuso: il valzer delle occasioni fallite la apre Insigne dopo appena un minuto ‘ciccando’ il tap-in davanti a Provedel, inaugurando la sfida personale col portiere spezzino.

Politano con un sinistro a giro va vicino al vantaggio, mentre a ridosso del quarto d’ora gli azzurri hanno ben 3 chances in pochi secondi: Provedel pasticcia, Lozano innesca Insigne ma l’estremo difensore ligure si oppone, Terzi salva sulla linea l’inzuccata di Fabian, infine Ismajli alza in corner la girata ancora di Insigne.

Il ‘Chucky’ si vede annullare con la VAR un goal per fuorigioco, il duello Insigne-Provedel continua, l’ultimo squillo lo regala l’acciaccato Politano (problema alla gamba) nel recupero col solito marchio di fabbrica: conversione sul mancino e tiro sopra la traversa.

In avvio di ripresa Petagna rileva proprio Politano e sblocca il risultato, trafiggendo Provedel sotto misura su cross basso di Di Lorenzo. Il Napoli, però, dopo tante occasioni sprecate si fa riacciuffare dallo Spezia: Fabian stende in area Pobega, Nzola dal dischetto fa 1-1.

Lo Spezia, a qualche minuto di distanza da una chance fallita dai partenopei sull’asse Lozano-Petagna, rimane in 10 per il secondo giallo a Ismajli ma ribalta clamorosamente il match con Pobega, che insacca a porta vuota dopo un palo di Nzola colto a tu per tu con Ospina.

Nel finale Elmas e Llorente gettano al vento i palloni del 2-2, poi il triplice fischio di Mariani che decreta l’impresa ligure: il Napoli resta sulle montagne russe e lontano dalle milanesi.

IL TABELLINO

NAPOLI-SPEZIA 1-2

MARCATORI: 58′ Petagna (N), 68′ rig. Nzola (S), 81′ Pobega (S)

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina 5,5; Di Lorenzo 5,5, Manolas 5,5, Maksimovic 5, Mario Rui 5; Fabian Ruiz 4,5 (85′ Llorente 5), Bakayoko 6 (76′ Lobotka sv); Politano 5,5 (53′ Petagna 6,5), Zielinski 5,5 (76′ Elmas 5), Insigne 5; Lozano 5,5. All. Gattuso.

SPEZIA (4-3-3): Provedel 6,5; Vignali 5,5, Terzi 6, Ismajli 5, Marchizza 6,5 (90′ Ramos sv); Deiola 6 (46′ Pobega 7), Agoumè 6, Maggiore 6,5 (90′ Saponara sv); Agudelo 6 (46′ Gyasi 6,5), Nzola 7, Farias 6 (79′ Erlic sv). All. Italiano.

Arbitro: Mariani

Ammoniti: Pobega (S), Maggiore (S), Di Lorenzo (N), Terzi (S), Manolas (N)

Espulsi: Ismajli (S)

Next Post

Koeman su Messi: "Non al top ad inizio stagione ma adesso..."

Gio Gen 7 , 2021
Il tecnico del Barcellona parla della sua stella dopo la doppietta segnata contro l'Athletic Bilbao
P