Ora è ufficiale: Lampard non è più l’allenatore del Chelsea

Il Chelsea comunica l’addio di Frank Lampard: “E’ stata una decisione difficile, lo status di icona del club resta intatto”.

Come già anticipato , il Chelsea ha deciso di esonerare Frank Lampard: ora è arrivata anche l’ufficialità del divorzio dal 42enne tecnico inglese.

La società londinese ha rilasciato un comunicato per annunciare la separazione con l’ex centrocampista, leggenda del club che però non è riuscito a lasciare il segno in veste di allenatore.

Roman Abramovich ha voluto ringraziare Lampard per il lavoro svolto, precisando che il suo stutus di icona resta immutato a prescindere da questo provvedimento.

“Questa è stata una decisione molto difficile da prendere per il club, anche perché ho un ottimo rapporto personale con Frank e per lui nutro il massimo rispetto. E’ un uomo di grande integrità con la più alta etica del lavoro. Tuttavia, nelle circostanze attuali, riteniamo che sia meglio cambiare manager.

A nome di tutti al club, del Consiglio, vorrei ringraziare Frank per il lavoro svolto da capo allenatore e gli auguro ogni successo in futuro. E’ un’importante icona di questa società e il suo status qui resta immutato. Sarà sempre accolto calorosamente a Stamford Bridge”.

Lampard era stato nominato alla guida del Chelsea nel 2019, subito dopo l’ottimo campionato di Championship con il Derby County. Paga il pessimo score delle ultime settimane: cinque k.o. negli ultimi otto incontri di Premier, dove ha ottenuto la media punti peggiore per un allenatore nell’era Abramovich (1.67).

L’attesa ora è tutta per la scelta del sostituto: in pole c’è Thomas Tuchel, pronto a sbarcare in Inghilterra dopo la fine dell’esperienza in Francia al PSG.

Next Post

Ultima settimana di mercato: Paratici alla ricerca di occasioni. I nomi sul taccuino

Lun Gen 25 , 2021
Ultima settimana di mercato: Paratici alla ricerca di occasioni. I nomi sul taccuino
P