Pioli ‘snobba’ lo Scudetto: “Guarderemo la classifica a marzo-aprile”

Stefano Pioli è pronto ad accogliere Mario Mandzukic al Milan: “Ci pensa Ibrahimovic a tenerlo a bada. Quando me l’hanno proposto ho subito detto sì”.

Può essere campione d’inverno per la prima volta nella sua carriera da tecnico, Stefano Pioli. Tutto dipenderà dalla gara contro l’Atalanta, ma più che tale ‘titolo’, il mister rossonero comincia seriamente a pensare alla lotta Scudetto nel lungo periodo per il suo Milan.

Grazie al successo di Cagliari, infatti, il Milan ha nuovamente staccato l’Inter di tre punti, riportandosi in vetta solitaria ad una giornata dal termine del girone d’andata. La squadra meneghina regge botta, decisa a fare la storia dopo anni di buio.

Al termine della gara, intervistato da ‘Sky Sport’, Pioli si è detto soddisfatto per l’ennesimo successo.

“Abbiamo dato un segnale a noi stessi, tutte le gare sono complicate. Ho chiesto ai giocatori partecipazione, abbiamo vinto meritatamente e con qualità. Ai tifosi dico grazie per il loro sostegno, la squadra fa di tutto per dare il massimo e lo farà fino alla fine. Ora ci concentriamo sull’Atalanta, la classifica la guarderemo solo a marzo-aprile”.

Le prossime ore saranno quelle della firma di Mario Mandzukic che, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe scelto la maglia numero 9.

“Lui cattivo? Ci pensa Ibrahimovic a tenerlo a bada. Sono contento, la gente ci chiede di essere ambiziosi e di riportare il Milan in alto: l’arrivo di Mandzukic va in questa direzione. In una stagione come questa c’è bisogno di tanti giocatori, più forti ne abbiamo e meglio è. Quando la società me l’ha proposto ho detto subito di sì: è un vincente, ci darà tante soluzioni. Lui e Ibrahimovic insieme? Non mi sono mai precluso nulla: se tutti sono disponibili a sacrificarsi possiamo giocare con più attaccanti”.

Lombosciatalgia per Kjaer, sostituito all’intervallo.

“Sono soddisfatto di Kalulu, gioca con personalità e può ricoprire più ruoli. Simon ha un fastidio che lo limita un po’ e non lo fa giocare liberamente, quindi meglio evitare grattacapi”.

Il titolo di campioni d’inverno non sembra stuzzicare particolarmente la fantasia di Pioli.

“Il titolo d’inverno vale quello che vale, ci sono sette squadre che sono fortissime. Noi dobbiamo arrivare tra le prime quattro, il nostro percorso deve regalarci fiducia”.

 

Next Post

Cagliari-Milan 0-2: Ibrahimovic dominatore, primo posto saldo

Lun Gen 18 , 2021
Seconda vittoria di fila per il Milan che sale a 43 punti: super Ibrahimovic, al rientro dal 1' tra i titolari in campionato. Cagliari nel baratro.
P