Pirlo carica la Juventus: “Champions è un obiettivo, Bonucci out”

Andrea Pirlo presenta Porto-Juventus in conferenza: “Bonucci non è disponibile, Dybala non ancora pronto. Ramsey è recuperato”.

Archiviare la sconfitta di Napoli e ripartire subito. Questo l’obiettivo della Juventus, impegnata mercoledì sera nella delicata gara in casa del Porto valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League.

Andrea Pirlo, durante la tradizionale conferenza della vigilia, mette in guardia la squadra sui pericoli della partita.

“Mi aspetto una gara molto complicata, loro difendono molto bene. Sono una squadra un po’ con lo stile Atletico Madrid: linee strette, compatti. Non dobbiamo forzare le giocate. La Champions è una competizione particolare, diversa dal campionato. Ci sono tante squadre che lottano per vincere, tutti vogliono farlo, e dipende molto dal momento in cui ti trovi e affronti le squadre. È importante essere pronti mentalmente”.

Il tecnico poi difende il cammino dalla Juventus fino ad oggi.

“Abbiamo vinto la Supercoppa. Siamo in finale di Coppa Italia. Siamo in corsa per la Champions. Siamo ancora ben messi in campionato. Siamo in corsa su tutti gli obiettivi e questa è la cosa più importante. La Champions è un obiettivo. L’importante è crederci, sapere di essere una squadra che può arrivare in fondo. Questa è la cosa più importante”.

Pirlo quindi annuncia a sorpresa l’assenza di Bonucci, che non sarà a disposizione così come Arthur, Cuadrado e Dybala. Recuperato invece Ramsey.

“Leo non è disponibile, ha avuto un problemino in allenamento. Valuteremo ma non è disponibile per domani. Ramsey può giocare mentre Dybala non è ancora pronto, ma tutti vogliono stare con la squadra”.

Infine l’allenatore bianconero spiega le difficoltà offensive della Juventus nelle ultime settimane.

“Morata non è nel suo periodo migliore, ma lo sapevamo. Durante la stagione ha di questi momenti. I problemi fisici non lo hanno aiutato. E’ un ragazzo sensibile, quando ha questi momenti tende ad abbattersi. Gli serve un goal per sbloccarsi. Domani decideremo chi fare giocare tra lui e Kulusevski. In fase offensiva possiamo fare meglio, creare di più per concretizzare le azioni. Ci sono mancati un po’ i goal di Dybala, che non abbiamo avuto spesso. Speriamo possa trovare continuità ed essere un nuovo acquisto” .

Next Post

Lopetegui: "Il Dortmund non ha solo Haaland..."

Mar Feb 16 , 2021
Le parole del tecnico del Siviglia alla vigilia della sfida di Champions contro la squadra di Terzic
P