Pirlo su Juve-Napoli: “Altre squadre hanno giocato nonostante il Covid…”

Andrea Pirlo sulla sconfitta della Juventus contro la Fiorentina: “Atteggiamento sbagliato, ma gli episodi sono chiari”.

Serata completamente da dimenticare per la Juventus di Andrea Pirlo, sconfitta con un netto 0-3 in casa dai rivali della Fiorentina. L’allenatore bianconero ha commentato la disfatta dei suoi nel 14° turno di Serie A.

Ai microfoni di ‘Sky Sport’, Pirlo si è mostrato amareggiato per l’atteggiamento della squadra a inizio gara:

“Non dev’essere un alibi quello che è successo nel pomeriggio, siamo entrati con l’atteggiamento sbagliato. Quando entri in campo così vai incontro a queste brutte figure. Nelle partite prima di Natale capita di avere la testa alle vacanze ma non dovevamo permettercelo”.

Pochi commenti riguardo gli episodi arbitrali, l’ex centrocampista sottolinea però l’importanza degli episodi:

“Le immagini mi sembrano chiare, l’espulsione di Cuadrado era chiarissima ma potevano esserci altri episodi a nostro favore. Non voglio parlare di arbitri, le immagini sono chiare. Dopo dieci minuti rimani in dieci e sei sotto di un gol, non credo che bisogna parlare di prestazione tecnico-tattica. Eravamo riusciti a rimanere in partita, se poi sull’1-0  loro rimangono in dieci con un rigore a nostro favore, credo che la partita possa cambiare. A parte la brutta prestazione iniziale nostra, nel secondo tempo li abbiamo tenuti lì, abbiamo avuto delle occasioni, poi dopo gli episodi hanno fatto il resto”.

Nessun allarme particolare, la Juventus proverà a riordinare le idee durante le vacanze:

“Non sono preoccupato, perchè stasera a parte i primi minuti di iniziali, un po’ di mollezza iniziale, nel secondo tempo eravamo entrati con il piglio giusto, di voler recuperare la partita, non avevamo sofferto niente fino agli ultimi minuti, potevamo anche recuperarla. Gli episodi a volte ti possono girare a favore per sistemare una partita che si era messa male soprattutto con un uomo in meno. Infortunio De Ligt? Sembra un affaticamento”.

Le due milanesi continuano a correre, Pirlo ammette la forza delle due rivali e annuncia movimenti di mercato:

“Noi ci sentiamo forti, se sono più avanti significa che lo sono più di noi. Non nascondiamoci, se sono lì significa che sono le favorite. Mercato? Abbiamo già parlato e riparleremo con la società, valuteremo se aumentare la qualità o se inserire qualcuno in posizioni che possono servirci”.

Impossibile non parlare della decisione di rigiocare Juventus-Napoli, Pirlo si sbilancia sulla questione:

“Noi non possiamo farci niente, non abbiamo problemi a rigiocare. Dispiace per le altre squadre che hanno viaggiato e perso punti senza dir niente, partendo e giocando senza chi aveva il Covid. Dispiace più per loro che per noi”.

Next Post

Juve, non solo Llorente: i nomi per rinforzare l'attacco. E c'è un nuovo profilo seguito da Paratici

Mer Dic 23 , 2020
Juve, non solo Llorente: i nomi per rinforzare l'attacco. E c'è un nuovo profilo seguito da Paratici
P