Roma-Parma 3-0: Giallorossi senza sosta, Mkhitaryan è una furia

Altro successo per la Roma di Fonseca, che ringrazia la doppietta di Mkhitaryan e il primo goal in campionato di Borja Mayoral.

I tifosi sognano in grande, come non accadeva da tempo. Del resto, dopo una prima giornata terminata con una sconfitta a tavolino per l’errore Diawara, la Roma di Fonseca non si è più fermata, pareggiando con la Juventus e mettendo insieme cinque successi, ultimo dei quali arrivato senza problemi contro il Parma di Liverani

Una grande prima frazione per la Roma, che ancora una volta ha dovuto rinunciare a Dzeko a causa del coronavirus, sostituito da Borja Mayoral in qualità di centravanti. Ed è stato proprio lo spagnolo a sbloccare il risultato al minuto 28, dimostrando di poter giocare come vice del capitano bosniaco, in attesa di un suo ritorno in campo.

Grande giocata di Spinazzola sulla sinistra, dunque il passaggio filtrante per il mancino di Borja Mayoral a battere Sepe in uscita. Gioca bene la Roma, con Mkhitaryan come suo attuale capocannoniere principale, a quota cinque dopo la doppietta al Parma.

Il raddoppio della Roma porta dunque la sua firma, quattro minuti dopo la rete del compagno: conclusione di controbalzo da urlo per Mkhitaryan, botta dal limite e tifosi giallorossi (da casa) in visibilio. L’armeno è ovunque, riuscendo a concludere anche sotto porta al minuto 40 sull’assist dalla destra di Karsdorp.

Da canto suo il Parma prova a cambiare volto, con gli ingressi di Kurtic, Brunetta e Karamoh, senza però mai impensierire una Roma quadrata e sempre più conspevole dei propri mezzi. Per Mirante solo ordinaria amministrazione e Fonseca può anche far riposare alcuni dei suoi titolari in vista dell’Europa League.

Il risultato non cambia e per la Roma è una domenica di festa: 3-0 al Parma e massima fiducia nel futuro. Meno per i gialloblù, fermi a quota sei, con ultima vittoria a inizio ottobre.

IL TABELLINO

ROMA-PARMA 3-0

MARCATORI: 28′ Borja Mayoral, 32′ e 40′ Mkhitaryan

ROMA (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Cristante, Ibanez (52′ Juan Jesus); Karsdorp, Villar (80′ Diawara), Veretout, Spinazzola (80′ Bruno Peres); Pedro (80′ Pellegrini), Mkhitaryan; Borja Mayoral (66′ Carles Perez).

PARMA (3-5-2): Sepe; Osorio (63′ Brunetta), Alves, Gagliolo; Grassi (82′ Busi), Kucka (62′ Kurtic), Sohm, Cyprien, Pezzella (85′ Iacoponi); Inglese, Gervinho (62′ Karamoh).

Arbitro: Manganiello

Ammoniti:

Espulsi:

Next Post

Verona-Sassuolo 0-2: Boga e Berardi, neroverdi momentaneamente primi

Dom Nov 22 , 2020
Boga e Berardi lanciano il Sassuolo ai vertici della classifica: Verona sfortunato, fermato da ben quattro legni colpiti.
P