Stangata a metà per Messi: due turni di squalifica dopo lo schiaffo a Villalibre

Nessuna condotta violenta per Messi, reo di aver colpito Villalibre con uno schiaffo: solo due turni di squalifica per l’argentino.

E’ andata tutto sommato bene a Lionel Messi, espulso allo scadere dei tempi supplementari della finale di Supercoppa spagnola persa dal suo Barcellona contro l’Athletic Bilbao.

Il fuoriclasse argentino è stato espulso dall’arbitro Gil Manzano per aver colpito con uno schiaffo di frustrazione l’avversario Villalibre, congedandosi dalla partita nel peggiore dei modi.

Oggi è arrivata la sentenza del Giudice Sportivo della RFEF che ha deciso per la stangata a metà: due i turni di squalifica per Messi, sicuro assente contro il Cornellà in Coppa del Re e contro l’Elche in Liga.

Scongiurato lo scenario più brutto per i tifosi blaugrana: qualora fosse stata riconosciuta la condotta violenta, Messi sarebbe stato fermato per un minimo di quattro giornate fino ad un massimo di dodici.

La tesi della condotta violenta è venuta a cadere e Messi potra così tornare a disposizione di Ronald Koeman per la sfida del 31 gennaio, che vedrà il Barcellona affrontare, ironia della sorte, di nuovo l’Athletic Bilbao in campionato.

Il Barcellona, comunque, ha già annunciato che presenterà il ricorso contro la squalifica comminata alla ‘Pulce’, alla prima espulsione in carriera con la ‘camiseta’ blaugrana addosso.

Next Post

Inter-Bastoni, il rinnovo slitta

Mar Gen 19 , 2021
L'agente del difensore nerazzurro prende tempo: "La situazione attuale del calcio non è florida, non c'è urgenza".
P