Torino-Spezia 0-0: i granata si inceppano, Italiano strappa il pari in 10 uomini

Nonostante l’intera partita giocata in inferiorità numerica, i liguri strappano un punto all’Olimpico. Ennesimo passo falso per Giampaolo.

Il Torino continua il proprio digiuno di vittorie casalinghe in Serie A. Anche nella 18ª giornata i granata si inceppano in casa nel delicato scontro salvezza contro lo Spezia. 0-0 il finale, un risultato che sta meglio ai liguri: dopo due vittorie, un punto prezioso per mantenere le distanze (cinque) sul terzultimo posto.

Giampaolo ne cambia quattro rispetto alla scorsa giornata: lancia Segre a centrocampo e Buongiorno in difesa, con Verdi confermato in tandem con Belotti. Lo Spezia, invece, ne cambia due: Maggiore e Piccoli rilevano Estevez e Nzola.

La partiita si mette subito in salita per la squadra di Vincenzo Italiano, che dopo sette minuti rimane in inferiorità numerica: Fabbri sventola il rosso a Vignali, reo di essere intervenuto pericolosamente in scivolata su Murru. Il rosso porta anche a un cambio più difensivo, con Estevez a rilevare Farias.

Le migliori occasioni in un primo tempo scialbo, comunque, sono dei liguri. Gyasi e Piccoli chiamano Sirigu a un doppio intervento, mentre Provedel dall’altra parte non si vede mai davvero impensierito dal duo d’attacco di Giampaolo. Così all’intervallo arriva il cambio: dentro anche Zaza per passare un 4-3-3 più offensivo.

I frutti, comunque, non si vedono. Anche nel secondo tempo lo Spezia non corre mai grossi pericoli. Tutt’altro può dire il Torino, che rischia anche su Marchizza. Nel finale di gara Italiano si gioca i quattro cambi per avere più freschezza: Ansaldi regala un brivido colpendo il palo in diagonale, ma lo Spezia riesce a portare a casa l’ennesimo risultato utile di una stagione sorprendente.

IL TABELLINO

TORINO-SPEZIA 0-0

Marcatori:

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo (46′ Zaza), Bremer, Buongiorno (46′ Buongiorno); Singo, Lukic, Segre, Linetty, Murru (72′ Ansaldi); Verdi (76′ Gojak), Belotti.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Terzi, Chabot, Marchizza (81′ Ramos); Maggiore (87′ Erlic), Agoumé, Pobega (87′ Deiola); Gyasi, Piccoli (87′ Galabinov), Farias (20′ Estevez).

Arbitro: Michael Fabbri

Ammoniti: Pobega (S), Buongiorno (T), Lyanco (T), Marchizza (S), Gyasi (S), Linetty (S)

Espulsi: 7′ Vignali (S)

Next Post

Koeman e il mercato: "Club in ristrettezze. Neto resta con noi"

Sab Gen 16 , 2021
Il mercato non preoccupa il tecnico blaugrana alla vigilia della finale di Supercoppa contro l'Athletic Bilbao
P