Allegri torna alla Juventus dopo due anni: è ufficiale

Massimiliano Allegri sostituisce Pirlo sulla panchina della Juventus, che il tecnico livornese aveva salutato nel 2019: “Sono tornato a casa”.

A volte ritornano. Massimiliano Allegri è il ‘nuovo’ allenatore della Juventus, riavvolgendo il nastro dopo il divorzio consumatosi nel 2019.

Ad annunciare il matrimonio bis tra il tecnico livornese e Madama, è la stessa società bianconera sul proprio sito ufficiale.

“Massimiliano Allegri è di nuovo l’allenatore della Juventus. Allegri ritrova una panchina che conosce molto bene, un club che ama e che lo ama, per iniziare oggi un nuovo viaggio insieme, verso nuovi traguardi”.

Come ricorda la Juve nel proprio comunicato, Max nella precedente esperienza ha vinto 5 Scudetti, 4 Coppe Italia, 2 Supercoppe Italiane e ha disputato 2 finali di Champions. Una love story iniziata nel 2014, quando raccolse la pesante eredità di Antonio Conte e proseguì la striscia vincente del collega salentino.

Il diretto interessato, a margine dell’evento organizzato nella sua Livorno nel ricordo di Armando Picchi, ha commentato così il ricongiungimento coi piemontesi.

“Oggi sono tornato a casa. Che Allegri troveremo? Di due anni più vecchio, purtroppo e non per fortuna…”.

Per Allegri ingaggio da 7 milioni annui, a dimostrazione di una reunion che poggia su basi solide e messa in piedi per riportare al vertice il club dopo il quarto posto della stagione appena andata in archivio. Nel mezzo la parentesi Sarri, successore di Max, che nel 2019/2020 ha portato in dote un campionato.

L’annuncio di Allegri segue quello relativo all’esonero di Andrea Pirlo, il quale saluta la Juventus dopo averla qualificata per la prossima Champions all’ultimo respiro e aver alzato al cielo una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. La Signora è tornata al passato.

Next Post

Brocchi-Monza, ufficiale la risoluzione: al suo posto Stroppa

Ven Mag 28 , 2021
Il Monza e Cristian Brocchi si salutano ufficialmente: risolto il contratto del tecnico approdato in Brianza nell'autunno 2018, sostituito da Stroppa.
P