Benevento, è crisi: non vince da 11 partite, squadra in ritiro

La sconfitta interna contro la Fiorentina inguaia ancora di più la squadra di Inzaghi, che si era imposta come rivelazione a inizio campionato.

Dopo 17 giornate, il Benevento stazionava al decimo posto della classifica di Serie A, sembrava non doversi quasi preoccupare di una retrocessione distante un ampio margine di punti. Nel giro di due mesi, però, è cambiato tutto.

L’ultima vittoria dei campani risale al 6 gennaio contro il Cagliari. Da lì, una lunga striscia negativa di 11 partitte senza neanche una vittoria. 5 pareggi e 6 sconfitte il bilancio della squadra di Inzaghi, che da un tranquillo +9 dopo 17 giornate è passato da un preoccupante +6 (con una partita in più) a 11 partite dal termine.

Le mancate occasioni negli scontri diretti contro Spezia, Fiorentina, Bologna e Crotone pesano. E ora Pasquale Foggia, Direttore Sportivo del club, ha annunciato a ‘Sky Sport’ che la squadra andrà in ritiro.

“Da domani la squadra andrà in ritiro, serve un confronto da uomini da parte di tutti per analizzare questo difficile momento. Questo periodo dura da un bel po’ e ci sono delle difficoltà mentali che ci stiamo trascinando. Ora dobbiamo trovare la soluzione per uscire da questo momento”.

Filippo Inzaghi al momento non rischia, ma la striscia negativa – la seconda più lunga in Serie A dopo le 18 dell’annata d’esordio – va presto interrotta. Sarà complicato farlo all’Allianz Stadium contro la Juventus.

Il match contro il Parma al rientro dopo la sosta ha già i contorni della partita decisiva.

Next Post

Simeone non sceglie tra Champions e Liga: "Una partita alla volta"

Dom Mar 14 , 2021
Il tecnico dell'Atletico Madrid ha parlato in conferenza dopo il pareggio a reti bianche contro il Getafe
P