Bonucci ‘horror’ con la Fiorentina: “Chiedo scusa ai tifosi”

Pessima prova di Leonardo Bonucci nella debacle interna della Juventus: scuse ai tifosi sui social dopo il fischio finale.

La prima sconfitta in campionato dell’era Pirlo per la Juventus è arrivata nel modo più brutto, ossia con una prova che – al netto dei presunti errori arbitrali a sfavore – non ha offerto molti appigli per essere definita quantomeno sufficiente.

Gara sicuramente condizionata dal rosso mostrato a Cuadrado nel primo tempo, ma anche da una delle peggiori versioni di Leonardo Bonucci in maglia bianconera: disattento e in ritardo nelle coperture, il capitano non ha scelto uno dei modi migliori per congedarsi da questo 2020.

Prestazione che ha fatto tornare alla mente la stagione buia vissuta al Milan, costellata da svarioni che lo rendevano irriconoscibile agli occhi dei tifosi e degli addetti ai lavori. Una ‘pausa’ inconcepibile per uno come lui, abituato a macinare vittorie con la mentalità di chi vuole tutto e subito.

Tante le responsabilità sui tre goal subiti da Szczesny, a cominciare dal primo: sull’assist ben calibrato di Ribery, Vlahovic parte sul filo del fuorigioco scappando in mezzo a Bonucci e De Ligt, con quest’ultimo che deve arrendersi quando il serbo sceglie di finalizzare con il pallonetto.

Nell’azione del raddoppio, l’errore è ancora più evidente: azione avvolgente dei viola conclusa da Biraghi con un cross teso che trova impreparato l’ex difensore del Bari, il cui mancato intervento trae in inganno Alex Sandro che sigla l’autorete nel tentativo di salvare il salvabile.

L’insufficienza della prova è poi certificata dal tris della squadra di Prandelli, firmato Caceres: in questa circostanza Bonucci si trova palesemente fuori posizione, tanto che sull’uruguaiano è costretto a ripiegare Alex Sandro in una disperata marcatura a stringere verso il centro.

Al termine dell’incontro le scuse, dovute, ai tifosi: poche ma significative parole per azzerare tutto e ripartire nel nuovo anno.

“La più brutta Juventus di questa prima parte di stagione. Chiedo scusa ai tifosi a nome mio, in primis. Non c’è nulla da aggiungere”.

Ad aggravare ancor di più la situazione, anche l’infortunio patito da De Ligt nel finale; preoccupazione lecita per Pirlo, già alle prese con i frequenti problemi fisici di Chiellini e Demiral: in questo scenario, il recupero del migliore Bonucci appare quanto mai vitale.

Next Post

Koeman: "Messi importantissimo per noi, lo vedo felice"

Mer Dic 23 , 2020
L'allenatore blaugrana vede Messi contento e ancora importantissimo per i meccanismi offensivi del Barcellona.
P