Cassano boccia Pellé per l’Inter: “Non scherziamo, è una pippa”

Antonio Cassano boccia l’idea Pellè per l’Inter e su Dybala spiega: “Per me non è né un campione né un fuoriclasse”.

La sessione di calciomercato è appena iniziata e sono in molti a chiedersi come si muoveranno le squadre più forti del campionato. Tra quelle che potrebbero rafforzarsi c’è l’Inter, che sembra alla ricerca di una punta che vada a completare il reparto offensivo a disposizione di Conte.

Antonio Cassano, nel consueto appuntamento su ‘Bobo TV’, format presente sul canale Twitch di Christian Vieri, ha ricordato l’importanza di Lukaku per la compagine meneghina.

“Vieri era di un altro livello rispetto a Lukaku. Giocava contro altri difensori. Ma l’Inter senza Lukaku è una squadra, mentre con Lukaku rischia di vincere lo Scudetto. E’ il giocatore più importante di tutti. Con qualunque altro attaccante di Serie A, l’Inter avrebbe quindici punti in meno”.

Tra i nomi accostati ai nerazzurri c’è anche quello di Graziano Pellè. Secondo Cassano però, l’ex punta della Nazionale non è un giocatore da Inter.

“Pellé? Stiamo parlando di giocatori seri e mi dite Pellè? Ma non lo prendono nemmeno in considerazione. Non scherziamo, è una pippa. L’Inter vuole un giocatore che per quattro o cinque mesi deve dare un grande aiuto e gli attaccanti giusti possono essere Giroud o Caicedo. Uno pronto che può dare una mano a vincere lo Scudetto. Non Pellé”.

El Pibe de Bari si è anche soffermato sulla Juventus e in particolare su Paulo Dybala, un giocatore che ha avuto un inizio di stagione complicato.

“Un giocatore che ha 20 anni, 25 o 30, per essere considerato un campione o un fuoriclasse deve fare degli anni ad alti livelli. Deve fare la differenza ogni domenica con grandi giocate. Nessuno degli allenatori che ha avuto Dybala l’ha reputato indispensabile e quindi mi chiedo se è un campione o un grande giocatore. Per me è un grande giocatore, ma non è né un campione né un fuoriclasse e non sposta gli equilibri. Fa 20 goal a campionato? Bene. Ne fa 40? Bene, ma per me non sarà mai un campione. Ha dei colpi come li aveva Di Natale o come li ha Insigne o tanti altri giocatori forti. Tevez aveva la 10 della Juve come lui, ma era di un altro livello. Ho l’impressione che quando gli viene messa un po’ di pressione lui si ca** addosso. Poi vado a leggere che vuole 8 o 10 milioni, ma non scherziamo”.

Next Post

Serie A, le curiosità sulla 16ª giornata

Mar Gen 5 , 2021
Il Milan alla ricerca di nuovi record contro la Juve, l'Inter vuole continuare la striscia di vittorie contro la Samp
P