Diritti tv Serie A 2021/24, secondo pacchetto non assegnato a Sky: ora un nuovo bando

Il secondo pacchetto per la trasmissione delle tre partite in co-esclusiva non è stato assegnato. Previsto un nuovo bando.

Niente da fare per Sky, che non riesce ad ottenere il pacchetto 2 dei diritti tv per la Serie A nel triennio 2021/24, il tutto dopo che il pacchetto principale qualche giorno fa è stato assegnato in esclusiva a DAZN.

Il secondo pacchetto prevede la trasmissione di tre partite a giornata in co-esclusiva. Sky aveva una priorità, che però decade oggi con il no della Lega all’offerta dell’emittente satellitare.

Durante l’Assemblea odierna infatti Sky ha incassato solo 13 voti favorevoli contro i 14 richiesti per la fumata bianca, mentre ben sette sono state le società astenute (Juventus, Inter, Napoli, Lazio, Atalanta, Verona e Fiorentina).

Questo il comunicato ufficiale della Lega.

“L’Assemblea della Lega Serie A si è svolta oggi con la partecipazione in collegamento video di tutte le 20 Associate. Si è proceduto alla votazione sull’offerta di SKY per il pacchetto 2 dei diritti audiovisivi domestici per il triennio 21/24 (3 partite in esclusiva su DTH e DTT e co-esclusiva su OTT) che, pur migliorata di 17,5 milioni all’anno (87,5 milioni per stagione), non è stata approvata.

Entro le prossime due settimane sarà avviata una nuova procedura competitiva per l’assegnazione dei diritti rimasti invenduti. I club torneranno inoltre a riunirsi venerdì per completare l’analisi delle offerte ricevute sui diritti internazionali”.

Adesso quindi la Lega Serie A effettuerà un nuovo bando per questo pacchetto a cui potranno partecipare tutte le emittenti interessate, come Mediaset e Amazon.

Next Post

Aguero lascia il City, in estate sarà addio: ora è ufficiale

Lun Mar 29 , 2021
Aguero lascia il City, in estate sarà addio: ora è ufficiale
P