Finale di Champions League, il Governo britannico: “Niente tifosi a Istanbul”

La Turchia entrerà nella lista rossa del Regno Unito, il che non permetterà la presenza dei tifosi: il Governo vorrebbe farla giocare in Inghilterra.

Non solo i tifosi delle due squadre, ma anche politici e autorità sanitarie inglesi hanno chiesto alla UEFA di spostare la finale di Champions League, tra Manchester City e Chelsea, da Istanbul in Inghilterra. 

La sede della finale di Champions League dovrebbe essere infatti Istanbul, con la Turchia che però è stata messa nella lista rossa dal Regno Unito.

Parlando in una conferenza stampa, il segretario ai trasporti Grant Shapps ha annunciato che i tifosi non partiranno in Turchia de ha confermato che la Federcalcio Inglese si è avvicinata alla UEFA chiedendo se la partita potesse essere spostata in Inghilterra.

“Temo che dovremo inserire la Turchia nella lista rossa. Questo avrà una serie di conseguenze. Prima di tutto, per quanto riguarda la Champions League, i tifosi non dovrebbero recarsi in Turchia. La FA sta discutendo con la UEFA su questo. Siamo molto disponibili a ospitare la finale, ma alla fine è una decisione che spetta alla UEFA”.

Queste le parole di Grant Shapps. Intanto l’Aston Villa si è rivolta a FA e UEFA per offrire il Villa Park come sede della prossima finale di Champions League ed evitare così la necessità di circa 8.000 tifosi inglesi di recarsi in Turchia per l’evento. Tuttavia non sembra una via al momento percorribile.

Next Post

Iachini: "Addio Milenkovic? Non mi risulta..."

Ven Mag 7 , 2021
Il tecnico della Fiorentina parla del futuro del difensore alla vigilia della sfida contro la Lazio
P