Gattuso striglia il Napoli: “Vedo atteggiamenti che non mi piacciono”

Gattuso commenta la sconfitta del Napoli contro il Milan: “Dobbiamo giocare più seriamente, non perdiamo per sfortuna. Vogliamo fare i professori”.

Serata amara per il Napoli che perde in casa contro il Milan dopo dieci anni e manca l’aggancio ai rossoneri in classifica, che anzi scappano a +6.

Gennaro Gattuso, intervistato da ‘Sky Sport’ al termine della gara, fa mea culpa e sottolinea come il Napoli fallisca spesso i match che contano.

“La prestazione dei singoli non mi interessa, oggi abbiamo fatto tutto noi. Ci siamo fatti male da soli ma c’è un dato di fatto: quando arriva una partita importante succede sempre qualcosa. Non è un caso”.

Il tecnico quindi chiarisce ancora meglio il concetto chiedendo maggiore impegno e attenzione.

“Dobbiamo giocare più seriamente. Il primo responsabile sono io. Non dobbiamo pensare che perdiamo per sfortuna, ci manca qualcosa. C’è qualcosa che non mi piace. Vedo atteggiamenti che non mi piacciono. Noi vogliamo fare troppo i professori. Il problema è questo”.

Riguardo alla possibile espulsione di Ibrahimovic il tecnico azzurro invece preferisce glissare, ma lancia una frecciata.

“Vedendola in televisione sembra una gomitata alla Mike Tyson ma non voglio parlare di questo. Non dobbiamo pensare a questo. Ibra è più forte adesso di 10-12 anni fa, non sembra un quarantenne”.

Next Post

Bayer Leverkusen, l'autogol del portiere è fantozziano

Dom Nov 22 , 2020
Nella sfida vinta 2-1 contro l'Arminia Bielefeld il portiere del Leverkusen Lukas Hradecky è protagonista di un goffo autogol
P