Gosens duro sulla Superlega: “Si tratta solo di soldi, sono pronto a protestare”

L’esterno dell’Atalanta spara contro la Superlega: “La gente continua a morire, non ci sono soldi e loro si prendono 150 milioni su per il c***”.

Continuano le reazioni degli addetti ai lavori dopo la nascita della Superlega, durissima quella di Robin Gosens, esterno dell’Atalanta e della Nazionale tedesca che spara a zero contro il nuovo progetto.

Gosens, intervistato per ‘Kicker incontra DAZN’, parla di disastro e sottolinea la mancanza di etica.

“Tutti devono essere consapevoli che il calcio cambierà per sempre niente sarà più come prima. La gente sta morendo in tutto il mondo, mancano i soldi. Questi 12 club creano la loro lega e possono avere 100 o 150 milioni di euro messi su per il c…o. Devi chiederti dove sta l’etica in tutto questo. La cosa triste è che è solo una questione di soldi, soldi, soldi”.

Il giocatore dell’Atalanta insomma non ha dubbi, la Superlega va fermata a tutti i costi.

“È un disastro enorme per il calcio. Sono sotto shock per il fatto che stia diventando realtà. Il fatto che un underdog potesse vincere è sempre stato alla base del calcio. Se l’Arsenal o il Tottenham si qualificheranno sempre senza alcun merito sportivo, non ci saranno più i principi del calcio”.

Gosens quindi si dice pronto addirittura a scendere in piazza insieme ai tifosi contro la Superlega.

“Il danno sarebbe così grande che molti tifosi si opporranno a questo e io prenderei subito parte alla protesta”.

Next Post

Ancora Florentino Perez: "Cristiano Ronaldo via dalla Juve per tornare a Madrid? Vi spiego"

Mar Apr 20 , 2021
Ancora Florentino Perez: "Cristiano Ronaldo via dalla Juve per tornare a Madrid? Vi spiego"
P