Juve, Inter e Milan escluse dalla Serie A? Grassani: “Ipotesi fondata”

L’esperto di diritto sportivo, Mattia Grassani, parlando a ‘La Gazzetta dello Sport’, spiega: “La Federazione potrebbe assumere provvedimenti”.

Cosa accadrà alle squadre che prenderanno parte alla Superlega? E’ questo ciò che da un paio di giorni si stanno chiedendo molti appassionati di tutta Europa.

Non è infatti un mistero che tra le ipotesi paventate c’è anche quella di una possibile esclusione dei club dalle competizioni nazionali e continentali. Ad aprire a tale drastica opzione sono state direttamente FIFA e UEFA e la cosa ha ovviamente generato moltissime polemiche.

Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo anche in campo internazionale, in un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’, non ha escluso che in Italia la Federcalcio possa prendere provvedimenti contro Juventus, Milan ed Inter.

“Come membro dell’Uefa, potrebbe assumere provvedimenti o essere “invitata” a farlo”.

La costituzione della Superlega non può essere vista come un reato.

“Certamente no. Ma è vero che i club sono appartenenti ad associazioni di diritto privato e si sono impegnati a rispettarne le relative regole, sottoscrivendo atti di affiliazione e relativi regolamenti”.

Anche in assenza di reato, la risposta dei massimi organi calcistici sarebbe comunque lecita.

“L’ipotesi dell’esclusione dei club “scissionisti” dalle competizioni organizzate da Fifa, Uefa e Figc, così come dei calciatori dalle manifestazioni riservate alle rappresentative nazionali, mi sembra comprensibile e fondata”.

Next Post

Futuro al Milan in dubbio per Romagnoli: Juve alla finestra ma Raiola flirta anche con il Barcellona

Mar Apr 20 , 2021
Futuro al Milan in dubbio per Romagnoli: Juve alla finestra ma Raiola flirta anche con il Barcellona
P