Mandzukic sfida la maledizione: prende la ‘9’ del Milan

Il croato si è presentato in gran forma e potrebbe esordire già nel weekend contro l’Atalanta. Sulle spalle porterà la maglia maledetta rossonera.

Fresco della vittoria sul campo del Cagliari e del primo posto solitario confermato, il Milan accoglie Mario Mandzukic. L’ufficialità dell’affare è arrivata in giornata, una volta che i dirigenti sono tornati operativi a Milanello dopo la trasferta sarda.

Il croato, classe 1986, potrà allenarsi da subito con i compagni per la prima volta e svolgere i test fisici. Dai quali comunque non sono attese sorprese. L’ex Juventus infatti si è allenato per tutta l’estate con un preparatore personale.

Nonostante non giochi dallo scorso 7 marzo (ha risolto il contratto con l’Al Duhail a luglio), Mandzukic sembra quindi essere già pronto per tornare in campo. Potrebbe farlo contro l’Atalanta sabato oppure qualche giorno dopo con l’Inter nel derby di Coppa Italia.

Comunque l’attesa per vederlo in rossonero non sarà lunga. Anche perché le visite mediche di rito non sono andate per le lunghe, dimostrazione che Mario sta bene e non vede l’ora di tornare in campo da protagonista.

Sulle spalle, inoltre, Mario porterà la maglia numero 9, quella maledetta. Dopo Pippo Inzaghi, l’hanno vestita in molti, ma nessuno è riuscito a lasciare ricordi indelebili. Tutt’altro. Da Pato a Lapadula, da Destro a Piatek, da Matri ad André Silva, da Luiz Adriano a Torres e Higuain. In pochi sono riusciti a dare un serio contributo alla causa.

I tifosi speravano che a rompere la maledizione fosse Zlatan Ibrahimovic, tornato in estate, ma ha scelto di indossare la 11 dopo la 21 dello scorso gennaio. Toccherà dunque a Mario Mandzukic sfatare il tabù della 9. E chi meglio di lui.

Next Post

L'agente di Zaccagni mette pressione al Verona

Mar Gen 19 , 2021
"Il club sa di non poterlo più trattenere" ha detto Tullio Tinti in vista della sessione estiva di mercato.
P