Pioli ritrova Ibrahimovic per lo United: “A disposizione, sarà convocato”

Alla vigilia della sfida di Europa League, il tecnico rossonero conferma il rientro dello svedese: “Non ha i 90 minuti, vedremo se sarà titolare”.

Dopo la sconfitta interna subita contro il Napoli, il Milan deve rialzare la testa: a San Siro arriva il Manchester United e i rossoneri non possono permettersi sconfitte.

Stefano Pioli ha presentato la partita in conferenza stampa, confermando il recupero di Bennacer e soprattutto di Ibrahimovic.

“Bennacer e Ibrahimovic saranno a disposizione e saranno convocati, sono contento del loro recupero. Per gli altri serve tempo, domani mattina sarà decisiva per Calabria, Rebic, Leao e Romagnoli”.

Lo svedese potrebbe partire dal primo minuto, anche se non ha ancora l’intea partita nelle gambe.

“Vedremo domani se sarà titolare, non lo so ancora. Sicuramente non ha i 90 minuti, poi vedremo che scelte fare. Migliore come calciatore o presentatore? Non so come sia andato a Sanremo perché non l’ho visto, però sul campo rimane un campione”.

La sfida contro lo United per il Milan è un crocevia fondamentale per il cammino europeo rossonero, che ha come obiettivo la finale di Danzica.

“Tutte le partite europee ci hanno migliorato e aiutato a capire, ma domani il risultato conta, vogliamo la qualificazione. Abbiamo superato tanti piccoli step per arrivare fino a qui. Dobbiamo puntare a vincere. Le difficoltà saranno tante, conosciamo le loro caratteristiche”.

Pioli ha anche spento il fuoco sulle polemiche dopo gli episodi di nervosismo dopo la sconfitta con il Napoli, in particolare di Donnarumma, Rebic e Theo Hernandez (su cui sta indagando la FIGC).

“Non possiamo buttare via energie su cose che non possiamo controllare, sono situazioni che possono capitare, ma dobbiamo essere più lucidi”.

Analisi anche sulle difficoltà delle squadre italiane in Europa.

“Gli ultimi risultati in Champions stanno dicendo che ci sono difficoltà. In Europa c’è più qualità, c’è più ritmo. Anche per merito delle superfici. A Manchester abbiamo giocato con gran ritmo su un campo che era perfetto, in Italia non se ne vedono così. La struttura calcio deve lavorare meglio nel complesso”.

Next Post

Torino-Sassuolo, le formazioni ufficiali: torna Belotti, Locatelli in panchina

Mer Mar 17 , 2021
Nicola ritrova Belotti e lo affianca a Sanabria. De Zerbi esclude inizialmente Locatelli, puntando sulla coppia di centrocampo Obiang-Magnanelli.
P