Sampdoria-Bologna 1-2: Riscatto per Mihajlovic, cade ancora Ranieri

In vantaggio con Thorsby, la Sampdoria si è fatta rimontare in virtù dello sfortunato autogoal di Regini e del goal di Orsolini.

Si rialza il Bologna dopo la sconfitta del settimo turno, non la Sampdoria di Ranieri, nuovamente k.o in campionato. Inizialmente in vantaggio, la formazione di Ranieri è stata raggiunta e dunque superata con la rimonta del club emiliano tra fine primo tempo e inizio ripresa.

Gara equlibrata quella del Ferraris, in cui il Bologna è apparso più deciso a sfruttare le opportunità dei propri avanti. Ad influire anche la fortuna, visto e considerando un pareggio arrivato per un tocco col ginocchio di Regini su corner su cui Audero nulla ha potuto.

La Sampdoria era andata in rete al 7′ con il colpo di testa di Thorsby su angolo di Candreva, riuscendo a difendere troppi problemi il vantaggio. Dopo il pareggio, però, la formazione blucerchiata si è sfilacciata, con Orsolini riuscito a trovare il goal che ha ribaltato il match al minuto 52, di testa su cross dell’ispirato Barrow.

Se il Bologna acquista fiducia con il goal del vantaggio, riuscendo a gestire la gara, la Sampdoria perde consapevoelzza in sè stessa e l’ingresso di Ramirez non cambia le carte in tavola. Un 2-1 essenziale per la squadra di Mihajlovic, mentre quella ligure proverà a riprendersi contro il Torino nel nono turno.

Contro i granata, anch’essi in campo per riscattare una sconfitta (contro l’Inter, in rimonta), non ci sarà Ranieri: il tecnico della Sampdoria è stato infatti espulso nel finale di gara, poco prima del destro di Palacio stampatosi sul palo, che non ha di fatto cambiato il risultato, tenendolo in bilico fino al fischio finale.

IL TABELLINO

SAMPDORIA-BOLOGNA 1-2

MARCATORI: 7′ Thorsby (S), 44′ aut. Regini (B), 52′ Orsolini (B)

SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski, Colley, Yoshida, Regini (71′ Jankto); Thorsby, Ekdal, Adrien Silva (66′ Ramirez); Candreva, Quagliarella, Damsgaard.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten (79′ Medel), Svanberg (69′ Dominguez); Orsolini (86′ Sansone), Soriano, Barrow (86′ Vignato); Palacio.

Arbitro: Marinelli

Ammoniti: Palacio (B), Hickey (B), Ramirez (S), Thorsby (S)

Espulsi: –

Next Post

Inter-Torino 4-2: Lukaku e VAR, 'remuntada' nerazzurra

Dom Nov 22 , 2020
L'Inter torna 'pazza' e rimonta il Torino: Zaza e Ansaldi illudono i granata, trafitti da Sanchez, Lukaku (doppietta) e Lautaro. VAR protagonista.
P