Serie A, Capello: “Dybala alla Roma può spostare gli equilibri”

L’ex tecnico di Roma, Juve, Milan e Real Madrid, oggi opinionista sportivo, spende belle parole per il probabile arrivo della Joya nella Capitale.

Secondo l’ex allenatore giallorosso Fabio Capello, il potenziale acquisto di Paulo Dybala da parte della Roma può spostare gli equilibri in Serie A e rendere gli uomini di José Mourinho dei veri pretendenti per lo Scudetto.

Dopo aver lasciato la Juventus alla scadenza del contratto a fine giugno, Dybala è stato fortemente collegato all’Inter e al Napoli, ma ora è a un passo dalla firma con i vincitori della Europa Conference League di Mourinho.

Dopo che lunedì si era parlato di Dybala come di un giocatore vicino alla Roma, l’argentino è arrivato in Portogallo, dove la squadra sta svolgendo il ritiro pre-campionato, per sottoporsi alle visite mediche.

Dybala ha segnato 82 gol in 210 presenze in Serie A con i bianconeri dopo essere arrivato dal Palermo nel 2015, di cui 25 da fuori area, più di quanto qualsiasi altro giocatore sia riuscito a fare in questo periodo nella competizione.

Tra gli attuali giocatori della Roma, i nove del capitano Lorenzo Pellegrini sono il numero più alto in questo senso, e l’imminente trasferimento di Dybala ha fatto intuire come i giallorossi puntino a migliorare il sesto posto della scorsa stagione.

Alla domanda de Il Messaggero se l’arrivo dell’argentino potrebbe spostare gli equilibri in vetta alla Serie A, Capello ha risposto: “Direi di sì. È un grande giocatore, uno di quelli che fanno la differenza. Può alzare il livello della squadra e cambiare qualcosa in Serie A, perché ora la Roma è nel gruppo delle favorite. Se Mourinho ti chiama in prima persona, diventa davvero difficile dire di no”.

Capello ha guidato la Roma all’ultimo dei suoi tre titoli di Serie A nel 2000-01, superando la Juventus per soli due punti.

Next Post

Bayern Monaco: De Ligt secondo acquisto più caro di sempre

Mar Lug 19 , 2022
L'olandese è dietro solo a Lucas Hernandez, prelevato dal Bayern dall'Atletico Madrid.
P