Tripletta in mezz’ora e dito all’orecchio: Cristiano Ronaldo risponde alle critiche

Cristiano Ronaldo ha risposto alle critiche con i fatti e con un’esultanza polemica. Al termine del match zero dichiarazioni: “Non parlo”.

Gli ultimi sono stati giorni diversi dal solito per Cristiano Ronaldo. Dopo l’eliminazione della Juventus dalla Champions League per mano del Porto, il fuoriclasse portoghese si è riscoperto nel mirino dei più critici.

A farlo finire sul banco degli imputati, una prestazione non all’altezza delle aspettative, ma anche un clamoroso errore in barriera in occasione del momentaneo 2-2 dei Dragoes.

Ebbene CR7 non solo sembra essere riuscito a mettersi alle spalle le critiche senza troppi affanni, ma al ritorno in campo contro il Cagliari si è letteralmente scatenato.

Nella sfida della Sardegna Arena, prima ha aperto le marcature dopo 10’, poi ha raddoppiato al 25’ e in seguito ha anche trovato al 32’ il goal che è valso la tripletta personale. Il tutto in poco più di mezz’ora.

Proprio dopo il terzo goal, il fuoriclasse della Juventus si è diretto verso la telecamera più vicina e nel puntarla ha indicato il suo orecchio.

Un gesto che è sembrata una chiara risposta alle critiche ricevute negli ultimi giorni.

Cristiano Ronaldo, nella giornata di sabato aveva rotto il suo silenzio, rispondendo ai più critici con un post pubblicato su Instagram. Contro il Cagliari è passato direttamente dalle parole ai fatti.

“Più importante del numero di cadute che subisci nella vita, sono la velocità e la forza con cui ti rimetti in piedi… I veri campioni non si arrendono mai! Il nostro focus è già al Cagliari, alla lotta per la Serie A, alla finale di Coppa Italia e a tutto ciò che possiamo ancora raggiungere in questa stagione”.

Al termine della gara contro il Cagliari, in cui è stato decisivo visto il 3-1 finale, Cristiano Ronaldo ha invece evitato di rispondere alle domande del cronista di Sky. In qualità di uomo partita, l’ex Real Madrid avrebbe dovuto parlare a proposito del match e del periodo bianconero. Invece, niente da fare:

“Non parlo”.

Dopo averlo fatto sul campo: l’essenziale, come ha evidenziato Pirlo dopo il triplice fischio finale.

Next Post

Tarozzi e la dedica speciale: "Tre punti per il presidente"

Dom Mar 14 , 2021
Il vice di D'Aversa squalificato sugella la vittoria sulla Roma
P