Udinese-Napoli 1-2: Bakayoko al 90′, gli azzurri si rialzano

Bakayoko al 90′ evita al Napoli un altro passaggio a vuoto e stende l’Udinese: di Insigne su rigore e Lasagna gli altri goal. Ko Manolas.

Bakayoko all’improvviso. L’ivoriano risolve Udinese-Napoli al 90′, regala un 2-1 pesantissimo alla squadra di Gattuso e salva un’altra prestazione opaca e ricca di interrogativi.

Gattuso sceglie l’ex Meret in porta, lancia Rrahmani dal 1′ in difesa accanto a Manolas, preferisce Hysaj a Mario Rui e ripropone Petagna centravanti. Friulani col 3-5-1-1, dove Pereyra supporta Lasagna e Mandragora trova una maglia insieme a Molina. Stryger Larsen si sposta a sinistra su Lozano.

Il Napoli fa gioco, l’Udinese quando riparte fa sempre male. L’episodio che sblocca la partita è il fallo di Bonifazi in area su Lozano, punito col penalty da Pasqua dopo consulto con la VAR: dal dischetto Insigne non sbaglia, agganciando Altafini a 97 goal al settimo posto nella classifica all-time del club. Dalla gioia alla preoccupazione però, perchè gli azzurri perdono Manolas per un guaio muscolare e da lì in avanti fanno acqua.

Dopo due super parate di Musso su Lozano e Petagna, i friulani pareggiano grazie a Lasagna che sfrutta un retropassaggio disastroso di Rrahmani e insacca saltando Meret in uscita. Il portiere del Napoli evita il peggio dicendo ‘no’ allo stesso Lasagna in altre due circostanze, la squadra di Gattuso fatica a reagire e rientra negli spogliatoi confusa.

Confusione che persiste, con Meret che di piede salva ancora i partenopei su Stryger Larsen e Lasagna. Rrahmani viene lasciato negli spogliatoi sostituito da Mario Rui, Di Lorenzo fa il centrale con Hysaj a destra, ma le cose non cambiano: il Napoli soffre gli affondi dell’Udinese e smarrisce le trame di gioco.

Bocciato Fabian, dentro anche Llorente per Petagna, Insigne suona la carica ma non ha la mira giusta. Ecco allora che a deciderla ci pensa l’uomo meno atteso, Tiemouè Bakayoko, che allo scadere svetta più in alto di tutti su una punizione di Mario Rui e consegna 3 punti insperati al Napoli.

Azzurri aggrappati alla zona Champions, l’Udinese rimane poco sopra il terzultimo posto con la panchina di Gotti che traballa pericolosamente.

IL TABELLINO

UDINESE-NAPOLI 1-2

MARCATORI: 15′ rig. Insigne (N), 28′ Lasagna (U), 90′ Bakayoko (N)

UDINESE (3-5-1-1): Musso 7,5; Becao 6, Bonifazi 5, Samir 5,5; Molina 6, De Paul 7, Arslan 6 (71′ Walace sv), Mandragora 6, Stryger Larsen 5,5 (71′ Zeegelaar sv); Pereyra 6,5; Lasagna 7 (81′ Nestorovski). All. Gotti.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret 6,5; Di Lorenzo 6, Manolas sv (16′ Maksimovic 5,5), Rrahmani 4 (46′ Mario Rui 6,5), Hysaj 5,5; Fabian Ruiz 5 (68′ Elmas 5,5), Bakayoko 6,5; Lozano 6,5, Zielinski 5,5 (92′ Demme sv), Insigne 6; Petagna 5,5 (68′ Llorente 5). All. Gattuso.

Arbitro: Pasqua

Ammoniti: Di Lorenzo (N), Arslan (U), Samir (U), Zeegelaar (U); Gattuso (N) dalla panchina

Espulsi: nessuno

Next Post

Roma-Inter 2-2: Mancini pareggia nel finale, Milan a +3

Dom Gen 10 , 2021
All'Olimpico finisce 2-2 l'anticipo tra Roma e Inter. I nerazzurri rimontano con Skriniar e Hakimi, nel finale Mancini pareggia di testa. Milan a +3.
P