Atalanta, Gasperini: “Ci manca qualcosa in attacco. A fine anno ci saranno valutazioni”

Gasperini è rassegnato ma fa comunque i complimenti alla propria squadra. Ora c’è il campionato e basta, servirà impegnarsi al massimo.

Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha commentato la sconfitta per 2-0 subita al Gewiss Stadium contro il Lipsia che è costata l’eliminazione ai quarti dell’Europa League. L’Atalanta è stata eliminata in tutte le ultime tre occasioni in cui ha disputato i quarti di finale di una competizione europea: oggi, in Champions nel 2019/20, in Coppa UEFA nel 1990/91.

Queste le parole di Gasperini:

“Dobbiamo essere soddisfatti per dove siamo arrivati, abbiamo giocato due partite vicine a questa squadra come era successo con il Villarreal. In questa stagione ci manca qualcosa sottoporta rispetto agli altri anni. Anche oggi, pur attaccando tantissimo, non siamo mai riusciti a trovare la giocata per cambiare la storia della partita. Avevamo la sensazione che un episodio poteva farci passare. Rigore? La cosa molto strana che in 30 secondi ha dato un fallo sulla punizione con il braccio abbastanza attaccato e poi ha ritenuto non fallo il mani di Dani Olmo, c’è quindi una grande confusione. Se l’arbitro ha preso due decisioni così diverse tra loro c’è qualcosa che non è chiaro […] È chiaro che ci sono dei risultati da vedere in base a come finirà in campionato. In Champions e in Europa abbiamo fatto grandi cose, anche se c’è stato un calo nel ritorno in campionato. Nell’Atalanta c’è una nuova proprietà che è arrivata, ci saranno dei nuovi programmi e si faranno delle valutazioni alla fine del campionato”.

Next Post

Atalanta, De Roon: "Abbiamo avuto poche occasioni. Avremmo dovuto vincere in Germania"

Gio Apr 14 , 2022
Ha le idee chiare Marten De Roon, consapevole di quello che ci sarebbe voluto per vincere.
P