Bandecchi “avvisa” Lucarelli: “Non sono soddisfatto”

Il presidente della Ternana critico nei confronti dell’allenatore, pur senza nominarlo, dopo la vittoria di Parma: “Salvo solo il risultato, non sappiamo gestire le partite. Siamo in una posizione di classifica inadeguata”.

Nonostante la prestigiosa vittoria di Parma e una classifica rassicurante, il clima in casa della Ternana non è dei migliori.

All’indomani del 3-2 del “Tardini” il presidente delle Fere, Stefano Bandecchi, ha infatti pubblicato un sibillino post su Instagram nel quale ha argomentato la propria insoddisfazione per l’andamento della squadra, che nei piani della proprietà avrebbe dovuto lottare per un posto per i playoff alla luce di un mercato estivo ambizioso che ha portato rinforzi come Alfredo Donnarumma, Bruno Martella e Stefano Pettinari.

Bandecchi non ha gradito la gestione della gara contro il Parma: “Di questa Ternana non mi piace l’alternanza del giocare benissimo al calcio e malissimo. Questo secondo me è sinonimo di paura di una squadra. Ho già visto squadre che potevano recuperare una sconfitta e rimettersi in pareggio. Poi la stessa squadra quando andava per caso a vincere si faceva riacchiappare anche di tre gol. Una squadra che dopo 11 minuti è avanti per 2-0 normalmente in Serie B ha vinto la partita. Noi ci siamo fatti riprendere in 10’. Perché abbiamo avuto paura, ci siamo abbassati e come sempre verso la nostra porta. Dopodiché succede che al pareggio resuscitiamo. Ma resuscitiamo fino a quando? Fino al 13’ del secondo tempo quando facciamo un altro bellissimo gol, bravo Pettinari. Poi basta, diventa una tragedia. Abbiamo una squadra che non sa gestire nel modo giusto la vittoria”.

“Lo stress di un anno fa, di essere primi tutta la stagione è stato difficile da gestire – ha concluso Bandecchi – Quest’anno la Ternana non ha ancora questo tipo di capacità. Ecco perché stiamo lottando nelle retrovie in una posizione che non doveva essere la nostra, dove la Ternana non doveva starci nemmeno per scherzo. Però la Ternana può sempre migliorare. Maggio è abbastanza vicino. Io credo che chi vuole capire capisca. Martedì ci sarà un’altra partita. Quella che è passata non m’è piaciuta. A parte il risultato”.

Quello di Bandecchi sembra quindi un “avvertimento” per il tecnico Cristiano Lucarelli, la cui posizione comunque non pare in pericolo. La squadra rossoverde dovrà però trovare continuità di rendimento nelle prossime giornate, già dalle gare contro Spal e Cremonese.

Next Post

Il gol di Danilo acciuffa l'Atalanta allo scadere

Lun Feb 21 , 2022
Guarda gli highlights della sfida tra Juventus e Atalanta, conclusa 1 a 1 grazie ai gol di Ruslan Malinovskyi e Danilo.
P