Bayern Monaco, Muller: “Lewandowski andato via per ottime ragioni”

La leggenda dei bavaresi non si scoraggia in vista della prossima stagione, nonostante la partenza di un certo Lewandowski.

Thomas Muller ha ammesso che il Bayern dovrà affrontare una dura prova dopo la partenza di Robert Lewandowski, ma sostiene che ci sono state “buone ragioni” per la partenza dell’attaccante.

Il polacco ha posto fine a un periodo ricco di trofei in Baviera trasferendosi al Barcellona, lasciando un vuoto significativo nell’attacco del Bayern in vista della stagione 2022-23. Il Bayern si sta anche muovendo per trovare un sostituto.

Il Bayern ha almeno preso Sadio Mane dal Liverpool e ha manifestato interesse per l’attaccante del Tottenham Harry Kane, e Muller ha difeso la decisione del club di lasciar partire Lewandowski.

“Tutte le parti hanno deciso che Lewy dovesse lasciare il club, c’erano buone ragioni per farlo”, ha dichiarato alla BILD. “Ma, senza dubbio, non sappiamo cosa aspettarci quando un giocatore che ha sempre segnato tra i 30 e i 50 gol a stagione non è più con noi in campo. Non c’era un piano per giocare sempre al posto suo, ma quando sai di avere un attaccante così, lo fai. Ora le cose cambieranno e sarà emozionante vedere come si svilupperà il nostro attacco”.

Per Muller, da giocatore esperto, non si demoralizza:

“Non giocheremo in dieci solo perché Lewy è partito”, ha detto Muller. “Ora ci saranno opportunità e possibilità di segnare per altri giocatori. Forse segneremo di meno, ma questo non significa che non avremo successo come squadra. Ad esempio, Mario Mandzukic ha sostituito Mario Gomez nel 2012. Mandzukic non ha ottenuto i record di Gomez, ma abbiamo vinto il triplete e siamo stati invincibili come squadra”.

Next Post

Statistiche e curiosità sulla 18ª giornata di Euro 2022

Dom Lug 24 , 2022
I migliori dati sulla sfida tra Francia e Olanda
P