Belotti non sbaglia, il Torino affossa la Salernitana

Un rigore del capitano dei piemontesi, fatto calciare due volte dall’arbitro Piccinini, permette ai granata di sbancare per 1-0 l'”Arechi”: la squadra dell’ex Nicola scivola verso la retrocessione.

Un rigore calciato due volte da Andrea Belotti basta al Torino per passare di misura sul campo della Salernitana e tornare al successo che alla squadra di Juric mancava in campionato da otto partite, durante le quali il Toro aveva conquistato appena quattro punti.

Sotto una pioggia torrenziale che ha caratterizzato tutta la durata del match, e trasformatasi in grandine nei minuti conclusivi, i piemontesi non hanno quindi avuto pietà del grande ex Davide Nicola, il tecnico che nella scorsa stagione guidò il Torino ad una soffertissima salvezza.

Con questi tre punti il Torino sale a quota 38, mentre la Salernitana resta ultima con 16 punti: i campani hanno ancora due partite da recuperare contro Udinese e Venezia, ma il cammino verso la salvezza resta più che impervio.

I padroni di casa hanno attaccato a lungo con generosità, ma scarsa pericolosità, sfiorando subito il gol col grande ex Verdi, che ha colpito il palo in avvio.

La Salernitana può recriminare per le modalità del gol che ha deciso la partita: al 17′ l’arbitro Piccinini ha concesso un rigore al Torino per un fallo di Fazio su Belotti, ma il capitano del Toro si è fatto respingere il tentativo di trasformazione da Sepe. Il direttore di gara ha però ordinato la ripetizione del penalty dopo che il Var aveva ravvisato che Sepe non aveva entrambi i piedi sulla linea di porta e alla seconda occasione il Gallo non ha sbagliato, spiazzando l’ex portiere del Parma e realizzando il quinto gol del proprio campionato.

Per il Torino si è trattato del primo gol stagionale su rigore. I granata di casa non si sono dati per vinto, continuando ad attaccare e sfiorando la rete del pareggio con l’altro ex Bonazzoli, ma il Torino ha retto sfiorando il raddoppio di rimessa con Belotti e trovandolo in avvio di ripresa con Singo, ma il Var ha cancellato la rete per fuorigioco dell’ivoriano. La spinta della Salernitana si è via via placata, complici anche le avverse condizioni atmosferiche e l’espulsione di Fazio nel finale ha spento gli ardori della squadra di Nicola.

Next Post

Serie C: Giana Erminio 0-0 Seregno

Sab Apr 2 , 2022
P