Brasile, banana lanciata a Richarlison: l’attaccante non ci sta

La punta del Tottenham invoca punizioni severe per chi si macchia di gesti razzisti negli stadi.

Richarlison ha chiesto che vengano applicate pene severe a chi si rende colpevole di abusi razziali, dopo che gli è stata lanciata una banana mentre era impegnato con la propria nazionale.

L'attaccante del Tottenham ha segnato il secondo gol della partita nella vittoria per 5-1 del Brasile sulla Tunisia a Parigi, ma la comoda vittoria, l'ultima partita internazionale prima dell'inizio della Coppa del Mondo, è stata rovinata da un incidente dai contorsi fortemente razzisti.

Una banana è stata infatti lanciata mentre Richarlison festeggiava il suo gol, il nono in 20 presenze con la nazionale, e questo è solo l'ultimo episodio di razzismo che ha colpito i calciatori brasiliani.

L'attaccante del Real Madrid Vinicius Jr ha subito gli insulti dei tifosi dell'Atletico Madrid durante il recente trionfo nel derby, dopo le parole di un agente spagnolo che gli aveva intimato di "smettere di fare la scimmia" in riferimento ai suoi festeggiamenti danzanti.

Entrambi i giocatori hanno ricevuto tantissimo sostegno in seguito agli incidenti, ma Richarlison ha avvertito che le cose non miglioreranno se alla condanna diffusa non seguiranno delle punizioni.

"Finché diranno "blah blah blah" e non puniranno, continuerà così, accadendo ogni giorno e ovunque. Non c'è tempo, fratello!", ha scritto su Twitter.

La squadra del Brasile si era schierata prima della partita per esporre uno striscione anti-razzismo che recitava: "Senza i nostri giocatori neri, non avremmo le stelle sulle nostre maglie".

Next Post

Argentina, Scaloni ancora CT fino ai Mondiali 2026

Mer Set 28 , 2022
Scaloni ha raggiunto un accordo con la Federazione per proseguire il suo lavoro con l'Albiceleste.
P