Caos Covid in Serie A: la Lega non rinvierà le partite

Si è svolta in queste ore una riunione straordinaria della Lega Calcio. La decisione sarà quella di non rinviare altre partite.

Sono ore complicatissime quelle che sta vivendo il calcio italiano. Ad imporle è stata la morsa del Covid-19 che sta bloccando molte squadre.

Nelle ultime ore le ASL locali hanno stabilito che Bologna, Salernitana, Torino ed Udinese non potranno scendere in campo e quindi, in ottica 20° turno, sarebbero almeno quattro le partite (Bologna-Inter, Salernitana-Venezia, Atalanta-Torino e Fiorentina-Udinese) che non si disputeranno il 6 gennaio come inizialmente programmato.

Il quadro delle partite non giocate potrebbe però allargarsi ulteriormente al momento va considerata a rischio anche Juventus-Napoli.

Nella serata di mercoledì è andato in scena un consiglio straordinario della Lega Serie A e, secondo quanto riportato da ‘Sky’, la decisione presa è quella di non rinviare altre partite.

Il 6 gennaio si giocherà, il che vuol dire che le squadre non fermate dalle ASL locali dovranno regolarmente presentarsi presso gli impianti di gioco per il fischio d’inizio e quello finale della gare (che arriverà dopo 45’) in programma.

La volontà della Lega è quindi quella di andare avanti e di non fermare il campionato.

Next Post

Dembele, gol e partitone in coppa. Xavi: "Questo vogliamo da lui"

Mer Gen 5 , 2022
Sempre al centro del mercato, l'attaccante francese intanto trascina il Barcellona agli ottavi di Coppa del Re.
P