Chelsea, Jorginho: “Qui sono felice, il futuro non si sa”

Il mediano azzurro si dice contento al Chelsea, ma per il futuro lascia aperta ogni possibilità.

Il centrocampista del Chelsea Jorginho ha dichiarato di voler “rimanere” a Stamford Bridge, pur ammettendo di non sapere quale sarà il suo futuro a lungo termine.

Il centrocampista italiano ha solo un anno di contratto con il club di Londra e le voci di mercato lo hanno anche collegato a un ritorno in Serie A.

Jorginho, arrivato al Chelsea dal Napoli nel 2018, ha collezionato 47 presenze in tutte le competizioni nel 2021/22, segnando nove gol, tutti su rigore, e ora ha parlato del suo futuro durante la preparazione pre-campionato a Los Angeles.

“Ovviamente amo il Chelsea. Mi sento molto bene qui e ovviamente mi piacerebbe rimanere”, ha detto. “Ma sapete, ci sono molte cose in ballo e non lo sappiamo. Ora sono qui, ho un contratto e mi piace stare qui. Mi sento molto bene qui, quindi non penso di trasferirmi da nessuna parte. Ogni anno si parla molto di un mio trasferimento, ma io non ci penso. Sono al Chelsea e penso al Chelsea al 100%”.

Tra i giocatori del Chelsea, solo Thiago Silva (68) ha intercettato più palloni dei 65 di Jorginho in tutte le competizioni della scorsa stagione, a riprova dell’importanza del mediano nello schacchiere dei Blues..

Il 30enne ha vinto Europa League, Champions League, Supercoppa UEFA e Coppa del Mondo per Club FIFA con il club londinese, e come ogni anno è tornato a parlare del proprio futuro:

“La mia motivazione è che faccio ciò che amo”, ha aggiunto. “Questo era il mio sogno quando ero bambino. Sognavo di poter vincere – e quindi se vincerò lo stesso titolo che ho già vinto sarà comunque speciale. Guardo le mie medaglie ogni giorno e le amo. È per questo che voglio vincere di più. Una delle motivazioni maggiori è vincere la Premier League, ma ne ho ancora poche. Devo lavorare molto duramente per raggiungere questi trofei e questo è ciò che faccio. Quello che conta davvero sono i risultati alla fine della stagione. Quindi preferisco parlare a fine stagione di quello che abbiamo fatto”.

Next Post

Napoli, Spalletti: "Preferisco Koulibaly a tutti"

Mar Lug 12 , 2022
Il tecnico dei partenopei sul difensore: "Se lui dovesse scegliere di andarsene non finiremo mai di ringraziarlo per tutto quello che ci ha dato".
P