Chelsea, Tuchel: ‘Champions? Se necessario guiderò io un autobus’

Subito dopo la vittoria allo Stamford Bridge, il tecnico dei Blues è intervenuto in conferenza per parlare dello scenario attuale del club a causa dei problemi di Abramovich e sulla prossima trasferta a Lille per la Champions

Il Chelsea ha battuto il Newcastle allo Stamford Bridge con un gol di Kai Havertz all’89’. Un’altra vittoria per la formazione di Thomas Tuchel, la terza consecutiva in Premier League, nonostante il momento difficile che sta vivendo il club per via dei problemi legati al proprietario Roman Abramovich. Ecco un estratto delle dichiarizioni del tecnico a fine partita:

L’ultima settimana: “Non è stata facile, ora l’attenzione è concentrata sulla prima squadra, sui nostri giocatori. È un club enorme, con una grande tradizione e ci sono centinaia di persone preoccupate per questa situazione tra giocatori e staff, me compreso. Per loro, soprattutto per quelli che lavorano con noi ogni giorno per aiutarci, dobbiamo mostrare un po’ di speranza e spero che questa vittoria sia servita a questo”.

Come raggiungere Lille? “Credo che potremo andare in aereo e tornare in aereo. In caso contrario, andremo in treno. In caso contrario, andremo in autobus. Altrimenti, guiderò io un pullman. Non lo dico tanto per dire, lo farò se sarà necessario. Se mi avessi chiesto venti anni fa cosa avrei fatto per partecipare ad una partita di Champions, avrei detto ‘qualsiasi cosa’. Io ci sarò e noi ci saremo. Ovviamente, dal punto di vista organizzativo, ci sono alcune cose da sistemare. Questo è quello che intendo, abbiamo ragazzi brillanti che organizzano il viaggio e abbiamo, in ogni ambito, persone impegnate solo sul bene del Chelsea”.

Next Post

Barcellona show, poker all'Osasuna

Dom Mar 13 , 2022
Con il 4-0 contro l'Osasuna la formazione di Xavi si riprende il terzo posto in classifica. Il Siviglia si ferma con un pareggio in casa del Rayo Vallecano.
P