Colombo non basta, l’Italia Under 21 non sa più vincere

A Castel di Sangro nell’ultima amichevole del 2022 la squadra di Nicolato, reduce dal ko contro l’Inghilterra, non va oltre l’1-1 contro i pari età del Giappone.

L’Under 21 italiana non sa più vincere. Conquistata lo scorso marzo la qualificazione per la fase finale degli Europei 2023 di categoria in programma tra Georgia e Romania nel prossimo mese di giugno, gli Azzurrini non sono andati oltre l’1-1 nell’amichevole di Castel di Sangro contro i pari età del Giappone, dopo aver perso 2-0 a Pescara contro l’Inghilterra.

La squadra di Nicolato era partita bene, approcciando il match nel migliore dei modi nonostante un terreno condizionato dalla pioggia. Con Bellanova attivo sulla destra, Scalvini apprezzabile in costruzione e Salvatore Esposito intraprendente in attacco gli Azzurrini sembrano poter sbloccare il risultato da un momento all’altro, ma di vere occasioni se ne vedono poche e sprecate da Rovella e Fagioli.

Ci vuole allora una maglia di Colombo allo scadere: al 38' il centravanti del Lecce, scuola Milan, si inventa una bellissima girata su invito di Esposito, bravo a rubare palla ai centrocampisti avversari. Il pari del Giappone arriva però subito in avvio di ripresa, siglato al 3’ di testa da Fujio sugli sviluppi di un corner.

Da questo momento la partita scade di ritmo e qualità, complice la stanchezza e le tante sostituzioni. Tra i subentrati dell’Italia si dà un gran daffare Cambiaghi, entrato al posto di un Esposito vicino alla soddisfazione personale poco prima di uscire. Il Giappone non esce più, ma Sasaki nega la doppietta a Colombo al 32’ e lo stesso Cambiaghi in pieno recupero scivola a tu per tu con il portiere giapponese divorandosi il gol vittoria.

Next Post

Lazio, il comunicato sulle condizioni di Immobile

Lun Set 26 , 2022
Il centravanti dei biancocelesti e della nazionale è stato sottoposto a esami strumentali: terapie iniziate, ma non ci sono informazioni sull'infortunio subito.
P