Conference League, Gullit: “Questo torneo ha un impatto. Mourinho grande allenatore”

L’ex giocatore del Feyenoord Ruud Gullit parla al De Telegraaf della bellezza della Conference League oltre a elogiare Mourinho.

(Photo by Handout/Laureus via Getty Images)

Al De Telegraaf parla Ruud Gullit, ex grande giocatore olandese del Milan ma anche del Feyenoord (1982-1985), prossimo avversario della Roma in finale di Conference League

Gullit parla della percezione dell’Olanda per la Conference, un torneo che via via che sono passati i mesi ha acquisito una grande rilevanza a livello di pubblico nei Paesi Bassi. Ecco le sue parole:

“All’inizio, la Conference League veniva vista all’incirca come uno scherzo, una competizione minore. Nel momento in cui si nota cosa porta nella fase finale, con tante grandi formazione e nel momento in cui si vede quanto i calciatori e gli allenatori vogliano vincere questo nuovo torneo, ha un impatto”.

Il Pallone d’Oro 1987 spende anche belle parole per il tecnico giallorosso José Mourinho:

“Potrebbe non piacere la persona, si può anche condannare la maniera nella quale schiera le sue squadre, ma sicuramente è un grande tecnico. Ha un non so che di mistico, sennò non si costruirebbe un tale curriculum e una simile carriera. Penso che Slot sia diverso con Mourinho, dato che sa come analizzare un avversario e far giocare la sua squadra così”.

Next Post

Roma, Totti: "A Tirana andremo vogliosi"

Mar Mag 10 , 2022
L'ex capitano giallorosso sulla finale di Conference: "È tantissimo tempo che non facciamo una finale".
P