Conference League: il Marsiglia soffre, spettacolo a Rotterdam

La squadra di Sampaoli batte per 2-1 il Paok nell’andata dei quarti di finale. Feyenoord e Slavia Praga pareggiano 3-3, il Psv resiste a Leicester.

Mentre la Roma è inopinatamente caduta in Norvegia contro il Bodo/Glimt, l’altra grande favorita della Conference League, il Marsiglia, non ha sbagliato nell’andata dei quarti, pur soffrendo più del previsto.

La squadra di Sampaoli, priva di Milik infortunato, l’ha spuntata per 2-1 sul Paok grazie ai gol dell’ex Roma Gerson al 13′ e di Payet al 30′. Sembra tutto facile per i francesi, ma il Paok torna in partita in avvio di secondo tempo grazie al gol dell’ex di Brescia, Napoli e Torino Omar El Kaddouri e il Marsiglia trema fino alla fine anche per l’espulsione dello stesso Gerson.

Pareggi invece tra Feyenoord e Slavia Praga e tra Leicester e Psv, ma molto diversi tra loro.

A Rotterdam finisce 3-3: olandesi in vantaggio al 10′ con Sinisterra, ma ripresi al 40′ da Olayinka. Sorpasso ceco a metà ripresa con Sor, che scatena la reazione del Feyenoord: Senesi e Kocku la ribaltano, ma al 90′ Traorè fissa il 3-3.

Nessun gol invece al King Power Stadium, dove il Psv parte meglio, ma poi subisce gli attacchi degli inglesi: la squadra di Rodgers domina, ma si ferma alla traversa di Barnes e alle tante occasioni non concretizzate da Iheanacho.

Next Post

Mourinho sicuro: "L'unica partita che conta è la prossima"

Ven Apr 8 , 2022
Il tecnico della Roma José Mourinho mastica amaro dopo la seconda sconfitta contro il Bodø / Glimt in Conference League, ma si dice sicuro del fatto che l'unica gara davvero decisiva sia quella del ritorno.
P