Eriksen verso lo United, la gioia di Pernille Harder e delle nazionali danesi

Christian Eriksen sembra destinato a unirsi al Manchester United, a poco più di un anno dal collasso in campo durante una partita di Euro 2020.

La stella della Danimarca Pernille Harder è “felicissima” che Christian Eriksen sia tornato a giocare a calcio e spera che il giocatore si unisca al Manchester United.

Eriksen è collassato in campo mentre giocava per la Danimarca a Euro 2020 lo scorso giugno, quando ha subito un arresto cardiaco. L’ex centrocampista del Tottenham si è ripreso e gli è stato impiantato un defibrillatore cardioverter impiantabile, ma cioè gli ha impedito di giocare in Italia per il suo club, l’Inter.

Eriksen è stato quindi svincolato e non ha trovato un nuovo club fino a gennaio, quando il Brentford gli ha offerto la possibilità di mostrare le sue qualità e dimostrare la sua forma fisica.

Il giocatore è riuscito a fare proprio questo, segnando una volta e realizzando quattro assist in 11 presenze in campionato, aiutando il Brentford a salvarsi.

In ogni caso, Eriksen non ha rinnovato il contratto coi Bees, e sembra che ormai sia a un passo dalla firma col Manchester United di Ten Hag, anche lui scuola Ajax proprio come il classe 1992.

Pernille Harder, stella della nazionale danese femminile, ha dichiarato a Stats Perform: “È fantastico, sono molto felice che sia tornato e che stia giocando un ottimo calcio. Sembra che si stia divertendo a giocare, se andrà al Manchester United sarò felice come tifosa dello United ma anche per lui. Non so se sono solo voci o se sta accadendo davvero”.

I sentimenti della Harder sono stati ripresi dalle sue compagne di squadra danesi Sanne Troelsgaard Nielsen e Signe Bruun.

Nielsen ha dichiarato: “Siamo felicissime di seguire Christian Eriksen, ovviamente il Manchester United è un grande club e anche in Danimarca è molto seguito”.

Bruun ha aggiunto: “È stato così triste l’anno scorso, quando è caduto in casa nel nostro stadio nazionale, ma vederlo tornare in questo modo e fare prestazioni del genere per la squadra nazionale e per il Brentford è fantastico”.

“Tutte noi lo abbiamo sostenuto, eravamo tutte dietro di lui e per lui ora fare un grande passo come questo, penso che se lo meriti, è un gran lavoratore, quindi sono molto, molto felice di vederlo”.

Next Post

Donnarumma senti Galtier: "In porta ci saranno delle gerarchie"

Mar Lug 5 , 2022
Il nuovo allenatore del PSG nel giorno della sua presentazione chiarisce che tra il numero uno della Nazionale e Keylor Navas sceglierà un primo e un secondo portiere
P