Giudice sportivo, Medel se la cava con due giornate

Il cileno del Bologna era stato espulso per proteste durante la partita contro la Juventus. Fermati per un turno altri undici giocatori, tra i quali Koulitaly e Zaniolo.

Niente “stangata” per Gary Medel. Il difensore-centrocampista del Bologna, che era stato espulso per qualche parola di troppo all’arbitro Sacchi nel finale della partita contro la Juventus, è stato fermato per due giornate dal giudice sportivo della Serie A Gerardo Mastrandrea. Il cileno ha quindi evitato uno stop più lungo, nonostante sia stato “pizzicato” dalle telecamere a pronunciare proteste molto veementi nelle quali l’ex interista lamentava trattamenti di favore per il club bianconero.

Medel salterà comunque, oltre alla partita contro l’Udinese, anche il recupero del 27 aprile contro l’Inter. Fermati per una giornata anche altri due giocatori del Bologna, Adama Soumaoro, espulso contro la Juve pochi minuti prima di Medel, e Marko Arnautovic, che ha collezionato la quinta ammonizione della stagione.

Squalificati altri nove giocatori, tutti per una giornata: si tratta di Fuzato e Zaniolo (Roma), Djuric e Mazzocchi (Salernitana), Haps e Kiyine (Venezia), Lovato (Cagliari), Koulibaly (Napoli), Molina (Udinese)

Next Post

Juventus, Tardelli: "Del Piero alla Boniperti sarebbe bellissimo"

Mar Apr 19 , 2022
L'ex centrocampista bianconero: "Forse qualcuno in società non lo vedeva bene. Ma i tifosi no: lo hanno sempre adorato".
P