Il Modena torna in Serie B: la quarta perla di Tesser

Nell’ultima giornata del girone B della Serie C i gialloblù battono 4-0 il Pontedera e tengono a distanza la Reggiana, festeggiando il ritorno tra i cadetti dopo sei anni. Per il tecnico veneto è la quarta promozione in carriera dalla C alla B.

L’attesa del Modena è finita. Al terzo (ed ultimo) match point i gialloblù di Attilio Tesser hanno coronato la rincorsa alla promozione in Serie B, obiettivo dichiarato dalla società fin da inizio stagione.

Grazie al 3-0 sul Pontedera nella 38ª ed ultima giornata del girone B della Serie C, firmato dai gol di Tremolada e Silvestri e dalla doppietta di Scarsella, in un “Braglia” vestito a festa con oltre 15.000 spettatori il Modena ha conquistato la promozione nel torneo cadetto, dal quale i gialloblù mancavano dal 2016.

Al termine di quel campionato la squadra scese in terza serie dopo 15 anni consecutivi tra A e B vivendo solo la prima tappa di un calvario che due anni dopo l’avrebbe vista subire l’esclusione a campionato in corso per inadempienze societarie.

Ripartito dalla D nella stagione successiva, il Modena, che chiuse il campionato al 2° posto, fu poi ripescato in estate in Serie C dopo il successo ai playoff proprio ai danni della Reggiana, all’epoca Reggio Audace. Da lì l’inizio di una nuova scalata, coronata dalla promozione dopo un 9° e un 4° posto nelle ultime due stagioni in C.

Per Tesser è la quarta promozione in B in carriera, dopo quelle con Novara, Cremonese e Pordenone.

Nulla da fare quindi per la Reggiana di Aimo Diana, protagonista di un appassionante testa a testa con i cugini modenesi per tutto l’arco della stagione: i granata, che sarebbero stati promossi in caso di parità di punti per la miglior differenza reti, hanno chiuso il campionato a -2 dal primo posto vincendo anche l’ultima partita in casa del Teramo (2-0) e ora si preparano ai playoff.

Tra gli altri verdetti, l’Olbia strappa in extremis la qualificazione ai playoff battendo 3-1 il già retrocesso Grosseto. Agli spareggi anche Cesena, Entella, Pescara, Ancona, Gubbio, Lucchese e Carrarese.

Fermana-Viterbese e Imolese-Pistoiese saranno invece le gare dei playout dalle quali usciranno i nomi delle ultime due retrocesse che accompagneranno il Grosseto in Serie D.

Next Post

Arteta e il sogno Champions: "Possiamo farcela"

Sab Apr 23 , 2022
L'allenatore dell'Arsenal Mikel Arteta interviene in conferenza dopo la vittoria dei suoi per 3-1 sullo United: un successo che alimenta le speranze dei Gunners di ottenere la qualificazione alla prossima Champions League, obiettivo per cui continueranno però a lottare col Tottenham di Conte.
P