Il momento ‘no’ di CR7: le frizioni con Rangnick, un goal nell’ultimo mese e media in calo

Momento delicato per il portoghese: 1 rete nell’ultimo mese, peggior media goal da quando ha lasciato il Real e polemica con Rangnick dopo il cambio.

Situazione decisamente delicata e da maneggiare con cura in casa Manchester United. In una stagione piuttosto tribolata – che ha visto avvicendarsi sulla panchina dei Red Devils Solskjaer, Carrick e Rangnick – a mancare è quella continuità di risultati che rischia di allontanare il Manchester dalle zone nobili del torneo.

Allo stato attuale la classifica recita quarto posto, sì, ma non va trascurato il fatto che diverse squadre alle spalle dei Diavoli Rossi hanno alcune partite da recuperare e che quindi potrebbero ridefinire i connotati della classifica di Ronaldo e compagni.

CR7, appunto. Altro tema piuttosto caldo. Il fuoriclasse portoghese, tornato in Inghilterra dopo i tre anni alla Juventus, sta attraversando una fase di non brillantezza, condita – a questo punto della stagione – dalla peggior rendimento dal punto di vista realizzativo da quando ha lasciato il Real Madrid nell’estate del 2018.

Al 24 gennaio, infatti, il cinque volte Pallone d’Oro ha giocato 24 partite segnando 14 goal se si annoverano nel conteggio tutte le competizioni. Numeri evidentemente inferiori a quanto inscenato durante il triennio juventino: nell’annata 2018-2019, a questo punto, aveva realizzato 16 goal in 27 gare, mentre nella 2019-2020 i sigilli furono 19 in 25 partite. Per non parlare di un anno fa, quando Ronaldo si presentò all’ultima settimana di gennaio con 20 centri in 21 match.

Come se non bastasse, a gravare sul bilancio generale c’è la sola rete segnata nell’ultimo mese – contro il Burnley – e un rapporto con il tecnico Ralf Rangnick ancora tutto da definire: l’attaccante lusitano, infatti, non ha gradito la sostituzione riservatagli dall’allenatore tedesco sul campo del Brentford. Clima decisamente non sereno.

Next Post

Stats Performance della settimana - Tammy Abraham

Lun Gen 24 , 2022
L'attaccante della Roma con la doppietta contro l'Empoli è salito a 10 reti in Serie A stabilendo un record per un calciatore inglese in Serie A
P