Il Napoli batte il Genoa: terzo posto e festa Insigne

Gli azzurri sconfiggono 3-0 gli ospiti, ormai praticamente in Serie B. Il capitano segna nel suo ultimo match al Maradona.

Il Napoli batte 3-0 il Genoa e conquista definitivamente il terzo posto. Segna anche Insigne dal dischetto, nel suo ultimo match al Maradona. Genoa praticamente in Serie B.

Parte meglio il Genoa nel primo tempo. Gli ospiti tengono il pallino del gioco e al 13′ sfiorano il vantaggio con la traversa colpita da Yeboah dopo un ottimo scambio con Amiri. Al 32′ Portanova spreca una grande opportunità davanti a Ospina: il numero 90 tutto solo però ritarda troppo il tiro ravvicinato e si fa anticipare da Mario Rui. Dopo la grande chance per i rossoblu, i partenopei trovano la rete con uno stacco di testa imperioso di Osimhen, servito benissimo da Di Lorenzo: settimo gol di testa in stagione per il nigeriano. Insigne poco dopo sfiora il raddoppio con una giocata alla Maradona, ma Sirigu è bravo a respingere in angolo. L’ultimo brivido lo regala Osimhen, che servito alla perfezione da Mertens non impatta il pallone di fronte la porta.  

Nel secondo tempo altra grande occasione per Portanova, che a tu per tu con Ospina si fa ipnotizzare dal portiere avversario. Reagisce il Napoli con Mertens che disegna ancora calcio, servendo una bella palla in profondità per Osimhen che calcia troppo centralmente. Al 65′ Insigne può festeggiare col gol la sua ultima partita al Maradona: Fabbri assegna il penalty dopo il fallo di mano di Hernani, il capitano prima sbaglia ma per invasione di tanti giocatori in area si ribatte dagli undici metri e questa volta il numero 24 non sbaglia. Dopo il tiro pericoloso di Amiri dalla distanza e il palo esterno colpito da Lozano, i padroni di casa chiudono i conti con la rete di Lobotka da 25 metri.

Next Post

Endo gol salva lo Stoccarda nel recupero!

Dom Mag 15 , 2022
Il gol del giapponese contro il Colonia evita la retrocessione dei biancorossi
P