Il rammarico di Inzaghi: “Dobbiamo migliorare nell’ammazzare le partite”

Il tecnico dell’Inter analizza il ko in rimonta subito nel Derby: “Fino al 70′ non avevamo concesso nulla al Milan, non potevamo stare solo 1-0”.

Mastica amaro Simone Inzaghi dopo la sconfitta in rimonta subita nel Derby e che vede la sua Inter avvicinata in classifica proprio dal Milan, distante ora un punto seppur con una gara in più rispetto ai nerazzurri.

“Questo è il calcio, una partita dominata in lungo e in largo. Non siamo riusciti a fare il secondo goal e il pareggio ci ha innervosito perché c’era fallo netto su Sanchez. Dobbiamo essere lucidi, come c’è capitato contro la Lazio. Per 70 minuti derby a senso unico”.

Per il tecnico piacentino il rammarico è quello di non aver chiuso i giochi prima del rush finale di gara:

“Dobbiamo migliorare nell’ammazzare le partite, al 70′ non potevamo stare solo 1-0. E fino al 70′ non avevamo concesso nulla al Milan”.

Sui cambi effettuati nel corso della sfida:

“Lautaro aveva dato tutto, Calhanoglu era stanchissimo e Perisic ha avuto un indurimento al polpaccio. Ma il problema non sono stati i cambi, dovevamo stare 2 o 3-0 al 70′ e l’episodio di Giroud-Sanchez non avrebbe pesato”.

Next Post

Guardiola ritrova Mahrez: "Vi spiego perché è speciale"

Sab Feb 5 , 2022
Doppietta dell'Algerino nella vittoria 4-1 sul Fulham in FA Cup
P