Infortunio Osimhen, parla il medico del Napoli: “Contenti dell’esito della tac”

Raffaele Canonico, responsabile dello staff medico del napoli, ha fatto il punto sulle condizioni dell’attaccante nigeriano.

Victor Osimhen è lontano dal campo dal 21 novembre, quando contro l’Inter, in uno scontro di gioco con Skriniar, ha riportato “fratture multiple scomposte dell’orbita e dello zigomo sinistro”, come recita il comunicato ufficiale.

Il Napoli lo ha aspetatto, poi ha documentato il suo ritorno sul rettangolo verde in allenamento, con la speciale maschera protettiva che è stata progettata proprio per consentirgli un rapido rientro: il 31 dicembre scorso avrebbe dovuto sottoporsi a una tac di controllo, la la sopraggiunta positività al Covid ha bloccato tutto.

Negativizzato, Osimhen è rientrato in Italia e si è sottoposto agli esami, come racconta Raffaele Canonico, responsabile dello staff medico del club azzurro, ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

“Abbiamo effettuato la tac di controllo con i professori Tartaro e Santagata. Da un punto di vista medico e biologico il ragazzo sta molto bene: siamo contenti dell’esito della tac”.

Il recupero procedere e l’attaccante può tornare ad allenarsi con i compagni, agli ordini dello staff di Luciano Spalletti.

“Dal punto di vista osseo ha recuperato bene: il giocatore può allenarsi con il gruppo. Abbiamo modellato la maschera con una ricostruzione in 3D anche con indicazioni che ci ha dato Osimhen, con dei punti di scarico che danno una sicurezza psicofisica all’atleta. Osimhen porterà questa maschera per almeno un mese e mezzo”.

Il rientro in campo, in gara ufficiale, resta comunque un’incognita.

“La prudenza è dettata dalle nostre, ma soprattutto dalle sue sensazioni. Quando lui ci segnalerà la sua predisposizione al contatto noi saremo pronti per dargli delle valutazioni mediche sul suo ritorno in campo”.

Next Post

Il Real Madrid arriva a Riyadh per la Supercoppa Spagnola

Mar Gen 11 , 2022
Guarda il dietro del quinte del viaggio dei giocatori del Real Madrid verso Riyadh, dove affronteranno il Barcellona in Supercoppa
P