Insulti all’arbitro, Javier Pastore si scusa

Dopo l’espulsione durante la partita contro il Barcellona il tentativo di attenuare la possibile dura sanzione in arrivo per il Flaco, ora in forza all’Elche, passa attraverso i social.

Il centrocampista dell’Elche Javier Pastore ha chiesto scusa pubblicamente per gli insulti rivolti all’arbitro durante il match contro il Barcellona, episodio per il quale rischia 11 giornate di squalifica. 

Così, attraverso i social, l’ex Roma: “Voglio esprimere le mie scuse più sincere per la mia reazione di domenica scorsa nella partita contro il Barcellona. Sono state frutto della tensione di una partita così combattuta, nella quale la squadra ha dato tutto per ottenere una vittoria sfuggita nei minuti finale. Durante tutta la mia carriera non sono mai stato protagonista di un episodio di questo tipo e vorrei usare questo spazio per chiedere pubblicamente scusa ai miei compagni, al corpo tecnico, al club e agli arbitri, che ho sempre rispettato durante tutta la mia carriera e che continuerò a rispettare. E allo stesso modo vorrei chiedere scusa a voi, franjiverdes, perché non potrò aiutare la squadra nelle prossime partite in campo, anche se darò il massimo giorno dopo giorno”. 

Next Post

I migliori gol di Eto’o con la maglia dell'Inter

Gio Mar 10 , 2022
Il camerunese Samuel Etoo è stato un pilastro fondamentale in uno dei periodi d'oro dell'Inter, tra cui la stagione del Triplete (2009/10). Goditi alcuni dei gol più iconici dell'attaccante.
P