Inzaghi e le difficoltà dell’Inter: “A San Siro non si può giocare”

L’allenatore nerazzurro ha analizzato la vittoria in extremis della sua squadra: “Vogliamo andare avanti su tutti i fronti: sappiamo che è difficile”.

L’Inter vince all’ultimo respiro grazie al colpo vincente di Edin Dzeko contro un ottimo Venezia che ha messo in difficoltà i campioni d’Italia nonostante le numerose assenze.

Intervenuto ai microfoni di DAZN, Simone Inzaghi, allenatore nerazzurro, ha analizzato la prova dei suoi, che possono proseguire in vetta alla classifica.

“Il goal di Dzeko penso ci abbia risolto un problema. La squadra ci ha creduto: i ragazzi sono stati bravissimi considerando anche il periodo. Il campo è il problema più grande: sta diventando ingiocabile e diventa un problema sia per noi che per il Milan. Adesso c’è la sosta: la società si sta già operando perché bisogna porre rimedio perché è diventato difficile giocare. Non è una scusante: si può far meglio a livello di sviluppo di gioco anche su questo campo, ma obiettivamente non si riesce a giocare. Per noi che piace giocare, ma penso anche allo stesso Milan che gioca un gran calcio, bisogna far qualcosa perché è irregolare, duro e secco”.

Archiviato il discorso relativo al manto erboso, Inzaghi ha poi parlato degli obiettivi della sua Inter.

“Questa sera penso siano stati determinanti i 5 cambi che ho fatto. Se questa vittoria così è un segnale? Io penso che questi goal vadano oltre: il segnale è che nelle ultime 10 in campionato ne abbiamo vinte 9 e pareggiata 1, che abbiamo vinto una Supercoppa e abbiamo superato il turno in Champions League e in Coppa Italia. Vogliamo andare avanti su tutti i fronti: sappiamo che è difficile. Ci godiamo questo successo, ci riposiamo e da mercoledì ricominceremo a lavorare con i giocatori che ci saranno”.

Next Post

Sab Gen 22 , 2022
P