Juve-Inter, caos Irrati: su Dumfries e Zakaria c’era rigore?

Il fischietto di Firenze è stato contestato dal popolo bianconero, sia per il gol dei nerazzurri che per un penalty non dato ai padroni di casa.

Come spesso accade, non sono mancate le polemiche dopo il derby d’Italia tra Juventus e Inter. Un match ricco di episodi dubbi, l’arbitro Irrati non ha convinto la maggior parte dei tifosi e degli addetti ai lavori.

L’episodio che più ha fatto discutere è ovviamente il rigore concesso all’Inter nel primo tempo, dato da Irrati dopo l’intervento del Var. Il contatto tra Morata e Dumfries è netto, si può fischiare il fallo. Il fischietto di Firenze avrebbe potuto vederlo già in campo, ma comunque alla fine prende una decisione corretta, come sottolineano anche ex arbitri come Cesari e Marelli. 

Dopo il rigore battuto da Calhanoglu e parato da Szczesny, il caos: Irrati fischia un fallo inesistente del turco sulla ribattuta, il pallone finisce in porta per una deviazione di Rabiot e l’autogol sarebbe da convalidare. L’arbitro invece fa ribattere perché De Ligt è entrato prima del tiro in area. Fortunatamente per Irrati, il turco non sbaglia il secondo penalty, altrimenti si sarebbero aggiunte altre polemiche, questa volta da parte dell’Inter. 

L’episodio che invece ha mandato su tutte le furie la Juventus è stato il contatto tra Bastoni e Zakaria al 53esimo: il difensore nerazzurro colpisce il polpaccio dello svizzero in area. Irrati è lì e dà il fallo, ma c’è da stabilire se è dentro o fuori dall’area. Irrati aspetta il VAR Mazzoleni, ma la valutazione è oggettiva, perché è come se fosse un fuorigioco e le linee perimetrali sono oggettive. Il contatto è all’interno dell’area di rigore, andava fischiato penalty ai padroni di casa. 

Un errore che avrebbe potuto cambiare il risultato della partita, anche i giocatori bianconeri si sono lamentati. Su tutti Rabiot, che al termine del match ci è andato giù pesantemente: “Non si può vincere 11 contro 12”, chiaro riferimento a Irrati come uomo in più dell’Inter. Sicuramente il fiorentino non è stato all’altezza del match, non solo negli episodi chiavi ma per qualcuno anche nella gestione dei cartellini. Lautaro ad esempio ha richiato il secondo giallo per un intervento in netto ritardo su Chiellini ma è stato graziato. Il male minore comunque, considerando tutto il resto.

 

Next Post

Rangers-Celtic, Aaron Ramsey sblocca il derby

Lun Apr 4 , 2022
Il centrocampista dei Rangers, Aaron Ramsey, ha sbloccato l'Old Firm dopo soli 3'. Il gallese, in prestito dalla Juve, ha realizzato la seconda rete di fila nella sfida poi rimontata dal Celtic per 2-1.
P