Juventus, Allegri in conferenza: “Partiamo per vincere lo Scudetto”

Allegri conferma l’assenza di Chiesa, Arthur e Kaio Jorge per la tournée estiva, mentre inizia a porre obiettivi per la stagione.

Il tecnico della Juventus Max Allegri ha parlato oggi in conferenza stampa dopo l’inizio della preparazione estiva, che porterà la Juventus a farsi trovare pronta per la lotta al titolo nella stagione 2022/2023.

Iniziando dal mercato, Allegri si dice consapevole della trattativa in essere per De Ligt, ma non sembra preoccupato della cosa, fiducioso che la società saprà intervenire al meglio come sempre:

“Commenti su De Ligt? Nessun commento. Ieri è avvenuto un colloquio con il Bayern Monaco, però al momento rimane un giocatore della Juve. Nel calcio può accadere ogni cosa ma nel caso parta la società si farà trovare pronta”.

Oltre a De Ligt, Allegri ci tiene anche a rinnovare la propria fiducia in Weston McKennie, vittima di un grave infortunio in questa stagione ma tenuto in grande considerazione da Allegri per la prossima: “McKennie è un giocatore della Juventus e resterà alla Juve”.

La Juve partirà infatti a breve per la Soccer Champions Tour, l’ormai classico appuntamento di amichevoli Oltreoceano delle big europee, interrotto un paio d’anni a causa del Covid. Con i bianconeri, dice Allegri, partiranno tutti i componenti della rosa tranne tre:

“Da parte nostra siamo contenti di prendere parte alla Soccer Champions Tour. Queste sono gare fondamentali contro ottime formazioni come Real, Barca e Chivas. McKennie è un giocatore della Juventus. Un giocatore davvero importante che sfortunatamente ha subito un infortunio. In questa stagione potrà giocare bene come prima. I ragazzi che non verranno in tournée sono Chiesa, Arthur e Kaio Jorge dato che sono infortunati”.

Allegri parla anche degli obiettivi stagionali e di cosa si aspetta da questo mini tour di amichevoli:

“La scorsa stagione non abbiamo conquistato neanche un trofeo. Cominciamo la stagione per vincere e con gli acquisti, per ora, di Di Maria, Pogba, Gatti e il rientro di Chiesa e McKennie, siamo una squadra più competitiva. Vincere non è mai semplice e serve fare tutto per vincere la Serie A. I primi tre mesi saranno decisivi. Mi aspetto dei miglioramenti già dalla gara contro il Chiva, sulla condizione fisica e a livello di squadra. Se giochi con Real e Barca sono sempre test davvero belli per noi anche se sono amichevoli pre-stagione”.

Next Post

Juventus, Vlahovic è pronto: "Con Pogba e Di Maria qualcosa cambierà"

Mar Lug 12 , 2022
L'attaccante serbo ha parlato in conferenza stampa dei nuovi acquisti e non vede l'ora del ritorno di Chiesa.
P